Tifone Jebi si abbatte sul Giappone, il più potente degli ultimi 25 anni

Tifone Jebi si abbatte sul Giappone, vaste alluvioni e danni. È il più potente degli ultimi 25 anni.

Piogge torrenziali e venti impetuosi stanno avvolgendo il Giappone nel corso delle ultime ore a causa dell’arrivo di un ciclone tropicale, che in questi settori del mondo assume il nome di “tifone“, di categoria 4 sulla scala Saffir-Simpson. Il potente tifone, denominato Jebi,  ha toccato le coste giapponesi con venti tempestosi fino a 200 km/h che hanno causato danni enormi specie lungo i litorali.

L’Agenzia nazionale meteorologica del Giappone ha definito Jebi come la più forte tempesta degli ultimi 25 anni per questi territori. Pesante allerta in atto per le coste occidentali dove si prevedono nelle prossime ore fino a 500 mm di pioggia e venti fino a 215 km/h.
Più di 600 voli sono stati cancellati, oltre a numerosi servizi ferroviari. Allerta massima a sud dello Shikoku e nella penisola Kii. 

Tifone Jebi visto dal satellite

Alle 07.00 di stamattina il tifone Jebi avanzava a circa 130 km/h verso la prefettura di Kochi con un centro di bassa pressione arrivato a ben 945 hpa. Al momento Tokyo non dovrebbe essere coinvolta dal passaggio del tifone.
Il bilancio attuale è di 1 vittima e 5 feriti. Allagato l’aeroporto del Kansai a Osaka, gravi disagi e allagamenti anche nella prefettura di Tokushima.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK