Asteroide grande come un palazzo “sfiorerà” la Terra questa notte

Spettacolo nei cieli questa notte per il passaggio ravvicinato di un asteroide, che “sfiorerà” il nostro Pianeta.

Si tratta dell’asteroide 2018 RC: caratterizzato da un diametro di circa 50 metri (più o meno come un palazzo di 15 piani), transiterà ad una distanza relativamente piccola dalla nostra superficie terrestre, 220 mila chilometri. Una distanza minore a quella che ci separa dalla Luna, che tuttavia è molto più grande rispetto a questo corpo roccioso che viaggia a grande velocità nello spazio. 

Naturalmente non c’è nulla di cui preoccuparsi: la traiettoria e la grandezza dell’asteroide, identificato dagli astronomi già il 3 Settembre scorso, renderanno innocuo per noi il suo passaggio.

È stato il progetto Atlas, dell’università delle Hawaii, a scoprire 2018 RC, esattamente cinque giorni prima della sua apparizione. Secondo l’Agenzia Spaziale europea ci sarebbero circa 10 milioni di Neo (Near Earth Objects), in cui rientrano asteroidi come quello di stanotte, grandi 10 metri e di cui solo 16.000 sono noti. 

Scoperto il 3 settembre dal progetto Atlas, dell’università delle Hawaii che cerca gli asteroidi vicini alla Terra (i cosiddetti Neo, Near Earth Objects), il ‘sasso cosmico’ sarà osservabile dall’Italia nella notte tra l’8 e il 9 settembre, a ridosso del passaggio ravvicinato.

L’asteroide sarà osservabile dall’Italia con un telescopio. “E’ un passaggio di tutta sicurezza, senza rischi di collisione con la Terra, ma è un’occasione preziosa per osservare questo corpo celeste” ha rilevato l’astrofisico Gianluca Masi responsabile del Virtual Telescope. I passaggi ravvicinati di questo tipo sono infatti l’occasione per osservare questi piccoli corpi celesti che vagano intorno alla Terra, conoscerli meglio e per prepararsi in futuro ad affrontare eventuali minacce.

L’osservazione è alla portata di un piccolo telescopio del diametro di 10-15 centimetri da puntare nella costellazione zodiacale dell’Acquario, “dunque l’asteroide sarà visibile a sud, a circa 30 gradi di altezza, poco dopo la mezzanotte“, ha detto Masi.

Nel corso dell’anno, non è la prima volta in cui degli asteroidi transitano vicino al globo terrestre: a febbraio, il 2018 CB e 2018 CC si erano trovati rispettivamente a 65,000 e 188,000 chilometri dal pianeta. 

Prevista anche una diretta video online sull’evento. 

 

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK