L’Uragano Florence è in arrivo e sarà devastante: milioni di evacuati negli USA

L’uragano Florence, che ha raggiunto la categoria 4 ed è molto vicino alla categoria 5 (massima potenza), continua la sua inarrestabile marcia verso ovest, che lo porterà ad impattare – ormai senza dubbi – sulla East Coast americana

Circa 2 milioni di persone hanno evacuato le loro case per l’arrivo del violento uragano. Se molti residenti hanno deciso di obbedire agli ordini di evacuazione, altri hanno scelto invece di resistere e sfidare la furia di Florence, che viaggia a velocità molto alta e dovrebbe toccare terra domani o al massimo venerdì mattina fra North e South Carolina. Alle 5 di stamattina ora italiana, Florence si trovava a 1.075 chilometri a Est-Sudest di Cape Fear (North Caroloina) e stava viaggiano in direzione Ovest-nordovest, rispettando le previsioni degli ultimi giorni. 

Previsione percorso Uragano Florence

L’uragano Florence, che dovrebbe giungere sulle coste (landfall) come categoria 4 o 3, quindi ancora estremamente potente, potrebbe risultare devastante per gli stati colpiti, generando tempeste di vento e alluvioni lampo con gravi inondazioni. Elevato il rischio di perdite di vite umane. Nord Carolina, Carolina del Sud e Virginia rimangono gli stati più esposti alla furia diretta dell’uragano. 

Le prime ripercussioni sui trasporti sono già in atto: sono già iniziate infatti le cancellazioni di voli per il passaggio dell’uragano. Per la giornata di oggi, come riporta usatoday.com, sono stati cancellati preventivamente 135 voli in programma oggi, mentre altri 264 sono stati cancellati per domani, giovedì. Molti aeroporti della costa hanno annunciato piani per limitare o interrompere le operazioni in queste ore.

Guarda anche: l’uragano Florence visto da velivolo Noaa nell’occhio del ciclone


Le code in autostrada per l’evacuazione degli abitanti delle aree minacciate dall’Uragano. 

 


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Scoperta “superterra” ghiacciata: orbita attorno a una delle stelle più vicine al Sole

Meteo Protezione Civile domani: aria fredda in arrivo da Est, calano le temperature

Da oggi 15 Novembre scatta l’obbligo di catene a bordo o pneumatici da neve. I tratti stradali interessati.

Meteo a 7 giorni: prove generali d’inverno