La furia del tifone Mangkhut tra Cina e Hong Kong : scene impressionanti da film di fantascienza [VIDEO]

Piogge alluvionali e inondazioni tra Cina e Hong Kong. Evacuate milioni di persone. Scene impressionanti!

La furia della natura si sta abbattendo in questi ultimi giorni sul sud-est asiatico : dapprima le Filippine, poi Hong Kong e Cina, tutte colpite in pieno dal tifone Mangkhut con venti oltre i 250 km/h che hanno causato danni enormi e su vaste aree e anche inondazioni. Le immagini che sono giunte in questi giorni sono davvero impressionanti e fanno capire appieno i momenti terribili che hanno vissuto milioni di persone nel sud-est asiatico.

Davvero impressionante questo video registrato in Cina durante il tifone ieri, dove i fulmini si intrecciano tra di loro con alta frequenza (quasi come fosse una scesa da film di fantascienza). 

La situazione più catastrofica è nelle Filippine, sull’isola di Luzon, dove sono 65 le vittime al momento : numero destinato a crescere data la frana spaventosa che si è abbattuta su un gruppo di minatori (ancora 40 i dispersi). Interi villaggi sono stati devastati sul lato nord dell’isola, sia dai venti forti che dalle inondazioni.
Ieri la furia di Mangkhut si è abbattuta su Hong Kong, Macao e Cina : la tempesta ha colpito queste aree estremamente popolate con venti ad oltre 200 km/h ed un’onda di tempesta alta diversi metri che ha travolto i litorali sin verso l’interno (anche fino a 200 metri).
Sono almeno 4 le vittime al momento in Cina, mentre 2.45 milioni di persone sono state evacuate. Sono almeno 18327 i rifugi di emergenza allestiti tra la provincia cinese di Guangdong e Hong Kong.

se non vedi il video, clicca qui >>

Danni ingenti su tutta Kong Kong : migliaia di alberi sradicati, auto schiacciate, case scoperchiate, capannoni ribaltati, ristoranti e alberghi costieri tutti sommersi dall’acqua. Davvero un bollettino da guerra e tutto è palese nella serie di video che vi mostriamo, provenienti da Cina e Hong Kong.

 

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK