Terremoto distruttivo in Indonesia: crollano mura carcere, centinaia di detenuti in fuga

Incredibile quanto accaduto in Indonesia per il terremoto che ha causato devastazione e numerosi morti (oltre 380 secondo gli ultimi aggiornamenti che potete leggere qui) sull’isola di Sulawesi: la violentissima scossa ha fatto crollare, fra i tanti edifici, anche le mura di un carcere nella località di Palu. Centinaia di detenuti sono così riusciti a scappare agevolmente dalla prigione.

Lo hanno riferito i media locali, secondo cui nel carcere erano detenute oltre 560 persone, metà delle quali sarebbero scappate dopo le scosse, di magnitudo compresa tra i 6 ed i 7,4 della scala Richter, seguite dallo tsunami che ha poi colpito l’isola. 

 

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK