Grave allerta, Calabria sotto shock : alluvioni, vittime, strade scomparse – “V-shaped storm” al sud

Situazione allarmante in Calabria, continua a piovere senza sosta. Ci sono già alcune vittime.

Allerta meteo / La situazione sta letteralmente degenerando in Calabria, alle prese da oltre mezza giornata con un spaventoso temporale “V-shaped” nato sotto i colpi umidi dello scirocco entrati in contrasto con aria più fredda inviata da un centro di bassa pressione situato nei pressi della Sicilia. 

Quello che sta prendendo vita nel Mediterraneo è un vasto ciclone extra-tropicale via via sempre più nitido e marcato con evidente centro di bassa pressione attorno al quale ruotano in senso anti-orario vasti sistemi nuvolosi carichi di pioggia. Come spesso accade in questi periodi dell’anno e con queste configurazioni, sul bordo orientale dei cicloni extra-tropicali si sviluppano giganteschi “V-shaped storm” lunghi oltre 500-600 km e che risultano spesso semi-stazionari e auto-rigeneranti. In particolare questo caso è semi-stazionario (quasi totalmente stazionario) in quanto si tratta di una perturbazione isolata nel Mediterraneo, che non ha vie di fuga (ne parlammo qualche giorno fa), inoltre è auto-rigenerante perchè si alimenta grazie all’energia inesauribile del caldo mar Ionio e grazie ai venti costanti carichi di umidità di scirocco.
Il vasto temporale a “V” che sta colpendo la Calabria si trova difatti sempre sulle stesse zone da oltre 12 ore : ecco spiegati i quantitativi di pioggia spaventosi, diffusamente superiori ai 200 mm con picchi di oltre 500 mm tra catanzarese e crotonese.

Questo stesso temporale sta colpendo anche Basilicata e Puglia dove già si registrano numerosi disagi (VEDI TARANTO).
La situazione più critica, tuttavia, è in Calabria dove numerosi corsi d’acqua sono esondati (SI TEME UN ALLUVIONE ANCHE A CROTONE), numerose strade principali sono totalmente allagate, alcune sono state distrutte, le case sono allagate e ci sono anche due vittime accertate.

MASSIMA ALLERTA METEO

Il temporale V-shaped nelle ultime ore si era momentaneamente spostato verso est di pochi chilometri, mollando leggermente la presa su vibonese e catanzarese ma concentrandosi fortemente sul crotonese (GUARDA QUI LA SITUAZIONE A CIRò). Ora l’intero sistema temporalesco sta pian piano tornando indietro e si appresta a coinvolgere nuovamente tutta la Calabria, dal reggino sino al cosentino, scatenando nuovi nubifragi e vere e proprie tempeste di fulmini. Nel frattempo il temporale colpirà in maniera molto incisiva la Basilicata orientale e la Puglia centro-meridionale dove è stata diffusa l’allerta meteo arancione.
Allerta meteo massima per la Calabria dove fino a domani mattina potrebbe piovere senza un attimo di tregua aggravando sensibilmente una situazione già critica.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK