Previsioni Meteo : forte perturbazione atlantica in arrivo, tornano i nubifragi al nord

Prossima settimana di stampo autunnale al nord. Tornano le piogge anche intense. Migliora al sud?

Previsioni meteo / La pesante ondata di maltempo che ha interessato il sud negli ultimi giorni e principalmente la Calabria (VEDI QUI LE NOTIZIE) si sta pian piano placando grazie allo spostamento della bassa pressione verso l’alto Tirreno. Proprio grazie a questo spostamento dell’intera perturbazione, dopo che era rimasta incastrata per almeno 2 giorni interi al sud, il tempo sta peggiorando anche sulle regioni del centro-nord dove troviamo piogge e rovesci diffusi.

Questa perturbazione tuttavia ha le ore contate : già da stasera inizierà ad esaurirsi al nord mentre domani apporterà qualche residuo piovasco o temporale sulle regioni del centro, Campania, Basilicata e Puglia, dove si esaurirà definitivamente in giornata.

se non vedi il video, clicca qui >>

E DOPO COSA ACCADRÀ?

L’attuale perturbazione presente sull’Italia si esaurirà nel corso della giornata di domani, 7 ottobre 2018, ma avrà il ruolo fondamentale di attirare verso il Mediterraneo un’altra perturbazione che giungerà dall’Atlantico. Si tratta di una vasta e incisiva massa d’aria piuttosto fresca che attraverserà rapidamente la Francia nelle prossime ore e proprio da domani potrebbe già apportare le prime piogge consistenti sulle regioni nord-occidentali italiane.

ALTO RISCHIO DI NUBIFRAGI?

Questa perturbazione atlantica potrebbe fossilizzarsi tra Francia, mar Ligure e nord Italia arrecando una severa ondata di maltempo per le regioni del nord, la prima vera e importante fase autunnale dell’anno. L’arrivo delle piogge estese e forti sarà agevolato dal rinforzo dell’alta pressione sui Balcani e gran parte del centro-sud Italia dove quindi il tempo dovrebbe decisamente migliorare nel corso dei prossimi giorni.


Quest’alta pressione agirà da “blocco” per la perturbazione e la costringerà a riversarsi quasi totalmente sui settori più occidentali dell’Italia : in particolare ci riferiamo a Sardegna, Toscana, Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta. Saranno queste le regioni che tra lunedi 8 e mercoledi 10 saranno coinvolte da piogge e temporali diffusi. Come specificato nel paragrafo precedente i primi fenomeni giungeranno già da domani su Liguria e Piemonte.
Configurazioni di questo genere sono in grado di arrecare importanti accumuli di pioggia sui settori esposti (in questo caso Liguria, Piemonte, Toscana e Sardegna), anche superiori ai 200 mm.  Le piogge potrebbero coinvolgere anche Emilia e Lombardia, mentre saranno più deboli sul nord-est.

Sul resto del centro Italia e quasi tutto il sud avremo una fase più stabile grazie al rinforzo dell’alta pressione. Le correnti più calde provenienti da sud provocheranno un rialzo delle temperature sin verso i 25/27°C!

Nel week-end cercheremo di approfondire ulteriormente l’evoluzione meteorologica della prossima settimana, con dettagli regionali e allerte.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK