Terremoto Sicilia, 6 ottobre 2018 – ultimi aggiornamenti, notizie, foto e danni

Trema la Sicilia nel cuore della notte. Danni tra Paternò, Santa Maria di Licodia e Biancavilla. La situazione.

Tanta paura in Sicilia e soprattutto nel catanese a seguito del terremoto di magnitudo 4.8 sulla scala richter verificatosi alle 02.34 di oggi 6 ottobre 2018. Il sisma, avvenuto a circa 8 km di profondità, è stato localizzato sul versante meridionale dell’Etna esattamente tra Santa Maria di Licodia, Biancavilla e Paternò.

Il sisma è stato avvertito su tutta la Sicilia e sulla Calabria meridionale (VEDI LA MAPPA) ma i danni effettivi li troviamo esclusivamente nell’area epicentrale tra Paternò, Biancavilla e Santa Maria di Licodia. Numerose abitazioni presentano lievi danni strutturali, mentre per strada si osservano in molti punti calcinacci, mattoni e pezzi di cemento o tufo distaccatesi dalle strutture più vecchie o non in buone condizioni.

Il sindaco di Santa Maria di Licodia, Totò Mastroianni, conferma il crollo di un cornicione all’esterno di Palazzo Ardizzone, in via Vittorio Emanuele, che attualmente ospita la biblioteca comunale. «Non ci sono feriti. Tra qualche ora, quando sarà giorno, faremo una ricognizione con gli uffici tecnici, i vigili urbani e la protezione civile. Intanto stiamo tentando di ripristinare la normale viabilità di via Vittorio Emanuele, che è la strada principale della città».

Crolli e palazzi lesionati anche nelle altre due località più vicine all’epicentro: Paternò e Biancavilla. A Paternò la chiesa di Santa Barbara è stata transennata per via della caduta di alcuni calcinacci e del formarsi di una evidente frattura. A Biancavilla alcuni calcinacci si sono staccati, invece, dalla chiesa di Santa Maria dell’Idria. 
È circolata negli ultimi minuti la notizia di 3 feriti lievi a Paternò ma non ci sono riscontri al momento.

ALLERTA TERREMOTI DELLA PROTEZIONE CIVILE?

Circola inoltre anche una presunta allerta della protezione civile riguardo nuovi forti terremoti nelle prossime ore, invitando tutti a rimanere fuori dalle case. Ovviamente si tratta di una notizia infondata lasciata su facebook da pochi stupidi : la protezione civile non ha lanciato alcun allarme e soprattutto è impossibile prevedere nuove forti scosse.

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Festa in Puglia per la donna più longeva d’Italia: compie 116 anni Maria Giuseppa Robucci

Intensa scossa di terremoto in Francia: paura a Bordeaux

Intenso terremoto in Turchia: danni nella provincia di Denizli

FREDDO e NEVE: ecco dove potrebbero tornare a colpire la prossima settimana!

SICCITA’ al NORD: qualche modello vede una via d’uscita, ma è CREDIBILE?