Stati Uniti : uragano Michael colpisce Cuba e minaccia la Florida, lanciato l’allarme

Nuovo uragano verso gli USA, a rischio la Florida. Ecco il ciclone tropicale Michael.

A distanza di poche settimane dalla devastazione causata dall‘uragano Florence, gli Stati Uniti si preparano all’impatto di un nuovo potente ciclone tropicale. Si tratta dell’uragano Michael, ciclone attualmente nello stato di “tempesta tropicale” situato nel mar dei Caraibi ed esattamente sull’isola di Cuba.

Il ciclone tropicale è destinato ad intensificarsi ulteriormente nelle prossime ore e addirittura nella notte tra oggi e domani 9 ottobre potrà raggiungere lo stadio di uragano di 2^ categoria raggiungendo venti medi superiori ai 150-170 km/h (raffiche oltre 200 km/h). L’uragano sta attualmente colpendo i settori occidentali dell’isola di Cuba con venti oltre gli 80-90 km/h e piogge intense, ma a breve abbandonerà l’isola per viaggiare nuovamente in mare aperto in modo da potenziarsi ulteriormente. 

Il ciclone si muoverà verso nord nei prossimi giorni ed il suo prossimo obiettivo saranno le coste meridionali degli USA ed in particolare quelle della Florida : Rick Scott, governatore della Florida, ha già lanciato lo stato di emergenza. L’uragano potrebbe abbattersi su 26 contee della Florida con venti oltre i 160 km/h, piogge torrenziali e mareggiate estreme in maniera più o meno analoga a quanto accaduto poco meno di un mese fa sulle coste del Nord Carolina.
L’uragano Micheal colpirà la Florida e a seguire l’Alabama tra mercoledi 10 e giovedi 11.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK