Paura alluvione in Sardegna: nubifragi in corso da ore su cagliaritano, Ogliastra e Sarrabus

Come preventivato l’intensa perturbazione atlantica in avvicinamento verso l’Italia sta apportando pesante maltempo sulla Sardegna.

E’ la zona meridionale e quella orientale al momento l’area più colpita: fra cagliaritano, Ogliastra e Sarrabus le maggiori criticità, in quanto su queste zone si stanno abbattendo da ore forti temporali a carattere autorigenerante, che stazionano per lungo tempo sullo stesso posto determinando accumuli elevatissimi. 

Diverse stazioni meteorologiche rilevano infatti accumuli già superiori ai 150-200 millimetri di pioggia dalla mezzanotte (anche 300 se si considera i fenomeni di ieri), in particolare nella zona del capoterrese, Sulcis, e nella regione del Sarrabus. 

Vigili del fuoco e sommozzatori sono stati impegnati in mattinata nella zona fra San Priamo e Castiadas (Sarrabus) nel soccorso di alcune persone in difficoltà dopo che la loro auto si è ritrovata circondata dall’auto. Nella zona è esondato un fiume. Nella località di Uta sono stati chiusi il ponte sul Cixerri nella strada tra la Via Ponte e la viabilità in direzione Monte Arcosu, e il ponte sommergibile sottostante via Sant’Ambrogio. A Uta e Capoterra, nel Cagliaritano,  i sindaci hanno deciso di chiudere le scuole in via precauzionale. 

Situazione decisamente più tranquilla invece a Cagliari città, dove anche le scuole rimangono aperte. 

Purtroppo la situazione meteo non migliorerà in quanto avremo ancora possibilità di precipitazioni abbondanti sui settori meridionali e sud-orientali dell’Isola, fino alla giornata di domani (con probabile intensificazione del maltempo nella serata di domani). 


 

 


Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile domani: maltempo e neve in pianura in arrivo al Nord

Castelluccio di Norcia innevata : foto suggestive

Nuova perturbazione in arrivo: neve al Nord Mercoledì 19

Influenza: qualche consiglio su come evitare spiacevoli sorprese
Meteo a 15 giorni: tempo instabile, poi FREDDO?