Allerta meteo : uragano Leslie verso l’Europa, colpirà in pieno il Portogallo e Lisbona

Evento storico per l’Europa, in arrivo l’uragano Leslie sulle coste portoghesi. Allerta meteo massima.

Dopo un percorso durato circa 21 giorni nel cuore dell’oceano Atlantico, l’uragano Leslie ha scelto la sua destinazione finale : si abbatterà sulla penisola iberica nella giornata di oggi 13 ottobre 2018 causando danni e soprattutto entrando nella storia della meteorologia europea.

Al momento Leslie è un uragano di categoria 1 che presenta vendi medi fino a 140 km/h attorno all’occhio del ciclone e che in questi minuti si trova a sud-est delle isole Azzorre, ancora immerso nell’oceano Atlantico. Il suo moto, tuttavia, sta rapidamente aumentando a causa dell’aggancio con la corrente a getto polare che sta trascinando verso nord-est l’uragano, scombussolandolo anche a livello strutturale. Dunque proprio grazie all’aiuto della corrente a getto riuscirà a raggiungere in tempi brevi la penisola iberica ed in particolare il Portogallo, dove è atteso il “landfall” del ciclone entro stasera. 

PRIMO URAGANO DELLA STORIA IN EUROPA?

Al momento non è ancora certo il destino “strutturale” di Leslie : al momento è un uragano di categoria 1, ma le forti raffiche della corrente a getto polare stanno mettendo a dura prova la sua struttura tropicale e non è escluso che, nelle prossime ore, la facciano evolvere in una struttura “extra-tropicale” (ovvero una “normale” forte perturbazione del nostro emisfero) o “post-tropicale” (ovvero un ciclone dalle caratteristiche ormai ibride e non più pienamente tropicale). Vi è anche la possibilità che Leslie diventi un “ciclone post-tropicale” nel pomeriggio, per poi riuscire a diventare nuovamente un ciclone tropicale in piena regola (come uragano di categoria 1) in prossimità delle coste portoghesi entro stasera. Insomma la definitiva struttura di Leslie è ancora incerta, ma comunque già potrebbe entrare nella storia : Leslie infatti potrebbe essere il primo uragano ad essersi spinto così tanto vicino alle coste europee, anche più di Ophelia dello scorso anno.

Nel caso in cui dovesse schiantarsi sul Portogallo come ciclone tropicale, sarebbe il primo in assoluto della storia a toccare le coste europee in quello stadio.

GLI EFFETTI SARANNO COMUNQUE DISTRUTTIVI

Che arrivi in Europa come ciclone tropicale o come ciclone post-tropicale, in fin dei conti, poco importa : gli effetti saranno quasi sicuramente gli stessi e purtroppo potrebbero essere davvero distruttivi.
Stando alle ultimissime elaborazioni dei modelli matematici l’attuale ciclone tropicale Leslie potrebbe schiantarsi sul Portogallo centro-meridionale stasera con l’intensità di un uragano di categoria 1, presentando venti medi fino a 145 km/h e raffiche superiori ai 200 km/h. Oltre ai venti tempestosi avremo anche mareggiate estreme (anche oltre 6-7 metri) e piogge torrenziali. 


Non è ancora chiaro il punto esatto in cui il ciclone effettuerà il landfall, ma vi è la probabilità che possa impattare nei pressi di Lisbona scatenando una vera e propria tempesta tropicale con venti fortissimi, piogge estreme e mareggiate molto dannose. Probabile anche il fenomeno dello “storm surge” sulle coste portoghesi, ovvero l’innalzamento del livello del mare in grado di sommergere i litorali con almeno 1 metro d’acqua (GUARDA LO STORM SURGE IN FLORIDA).

Domani il ciclone perderà rapidamente potenza ma comunque potrebbe apportare piogge estese ed intense sulla Spagna occidentale, dopodichè tenderà ad esaurirsi quasi del tutto. Nessun rischio per l’Italia dove avremo una situazione barica totalmente diversa, sebbene deleteria per l’estremo sud.


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Ultim’ora: crolla scala mobile della metro a Roma, ci sono feriti gravi

Allerta massima in Messico : in arrivo il devastante uragano Willa di categoria 5

Cipro : grosso tornado colpisce Nicosia, gravi danni ad Ayios [VIDEO]

MODELLO EUROPEO: in marcia verso un episodio di SEVERO MALTEMPO autunnale
PREVISIONI METEO: l’arrivo della pioggia autunnale su alcune delle nostre regioni