La tempesta su Genova : tra temporali e sabbia, cielo inquietante in Liguria

Liguria colpita in pieno dai temporali, tanta sabbia in cielo, effetto inquietante.

Il vasto vortice extra-tropicale nato a largo della Sardegna diventa sempre più intenso e sta alimentando una vasta linea di temporali che si estende dalla Sardegna sin verso la Liguria (ve ne abbiamo parlato qui). Questo grosso ammasso di temporali, apice di tutta la fase di maltempo, è il frutto dello scontro tra l’aria fredda proveniente dalla Francia e dell’aria molto più calda che arriva dall’Africa, sotto forma di correnti impetuose di scirocco (che stanno causando danni enormi).

Le correnti di scirocco, calde e umide, stanno trascinando sin verso il nord Italia anche ingenti quantità di polvere del deserto del Sahara : questo pulviscolo, presente in quantità davvero eccezionali, viene immesso nei temporali dove contribuisce all’ulteriore incremento di pioggia, fungendo da “nuclei di condensazione”. Insomma questo enorme temporale presente nel Tirreno centro-settentrionale e che ora sta colpendo in pieno anche Genova, si è tinto di marrone e sta rendendo il cielo davvero inquietante come potete osservare dalle immagini appena arrivate :

Davvero eloquenti e impressionanti le immagini che arrivano da Genova dove sembra essere calata improvvisamente la notte. Oltre allo scenario inquietante dovuto alla tanta sabbia in cielo, ci sono anche molti disagi per via dei venti forti e delle piogge intense (caduti oggi almeno dai 50 ai 100 mm sul capoluogo ligure).
Questa potente “linea di convergenza” lungo la quale si formano questi temporali carichi di pioggia e sabbia, si sta muovendo verso est e a breve abbandonerà Genova. Tuttavia le piogge persisteranno almeno sino a tarda sera, seppur più deboli.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Siccità estrema al nord : si svuota il Lago Maggiore. Po in secca

Frasi e aforismi per la Festa del Papà: trova il pensiero più bello per fare gli auguri

Emirati Arabi : un “buco” nelle nubi, video della “Hole Punch Cloud”

Calo delle temperature al nord, instabilità residua al sud, poi l’anticiclone