Venezia: acqua alta eccezionale sommerge gran parte della città.

Impetuosi venti di scirocco stanno sferzando l’Italia, dalla Sicilia all’estremo Nord-Est, causando danni e disagi in quasi tutta la penisola.

Venezia è da ore interessata da una importante marea, che nelle ultime ore si è intensificata raggiungendo valori eccezionali. L’acqua alta ha raggiunto intorno alle 15.00 i 160 centimetri, creando gli inevitabili disagi e problemi per gli abitanti e i tanti turisti in città. 

 Il centro storico risulta allagato per il 70%. Il servizio pubblico di navigazione è stato interrotto a causa dell’acqua alta. Restano attivi – spiega l’Actv – solo i collegamenti con le isole, e sono in funzione gli autobus. Gli ultimi vaporetti in città stanno effettuando il recupero di passeggeri rimasti in attesa negli imbarcaderi. Funziona infine regolarmente il traffico ferroviario tra Venezia e la terraferma. Piazza San Marco è stata evacuata, essendo completamente invasa dall’acqua. 

Si tratta di una delle più forti ‘acque alte’ della storia di Venezia. Siamo comunque lontani dal record assoluto del 1966, con un livello di 194 cm. 

se non visualizzi il video clicca qui

 



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK