Allerta Meteo Protezione Civile: nuova estesa perturbazione in arrivo domani, fenomeni anche intensi

Dopo una breve tregua torna il maltempo sull’Italia: nella giornata di domani assisteremo infatti alla risalita di un vasto fronte perturbato da ovest/sud-ovest, che porterà anche fenomeni intensi su alcuni settori.

Nord Italia e regioni tirreniche saranno le zone maggiormente colpite dal maltempo. Data la fase eccezionale di maltempo che ha già colpito nei giorni scorsi queste zone potrebbero ripresentarti varie criticità anche con precipitazioni non particolarmente eccessive.

Di seguito riportiamo il bollettino meteo e l’elenco delle allerte/criticità previste dalla Protezione Civile (prevista anche un’allerta rossa per il Veneto). 

Previsioni meteo Giovedì 1 Novembre 2018

Precipitazioni: 
– diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria di Ponente, Piemonte occidentale e settentrionale, Lombardia nord-occidentale, zone alpine di Veneto e Friuli Venezia Giulia, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati;
– sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Toscana centro-meridionale, Lazio, Campania e Sicilia, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati, specie sulla Sicilia occidentale e meridionale;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporali, sul resto della Penisola, con quantitativi cumulati da deboli a moderati.
Nevicate: mediamente al di sopra dei 1600-2000 m sulle zone alpine, con apporti al suolo da moderati ad abbondanti. 
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in sensibile aumento le minime al Centro-Sud e sull’Emilia-Romagna.
Venti: inizialmente forti orientali su alta Toscana e Liguria di Levante, in attenuazione; tendenti a forti meridionali al Sud. 
Mari: inizialmente agitato il Tirreno centro-settentrionale, in attenuazione, molto mossi tutti i bacini occidentali, meridionali e l’Adriatico centro-settentrionale.  

BOLLETTINO DI CRITICITÀ NAZIONALE/ALLERTA 

Per la giornata di domani, Giovedì 1 novembre 2018:
ELEVATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ROSSA:
Veneto: Piave pedemontano, Alto Piave, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA ARANCIONE:
Piemonte: Valle Tanaro, Belbo e Bormida
Sicilia: Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto
Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Adige-Garda e monti Lessini, Piave pedemontano, Livenza, Lemene e Tagliamento, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige, Alto Piave, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA ARANCIONE:
Lazio: Roma, Bacino Medio Tevere, Bacini Costieri Nord
Liguria: Bacini Liguri Padani di Ponente, Bacini Liguri Padani di Levante, Bacini Liguri Marittimi di Ponente, Bacini Liguri Marittimi di Centro
Piemonte: Belbo e Bormida
Sicilia: Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto
Toscana: Etruria, Fiora e Albegna, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Isole, Ombrone Gr-Alto, Ombrone Gr-Medio, Ombrone Gr-Costa, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud
MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ARANCIONE:
Campania: Tusciano e Alto Sele, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Alto Volturno e Matese
Lazio: Aniene, Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud
Liguria: Bacini Liguri Padani di Ponente, Bacini Liguri Padani di Levante, Bacini Liguri Marittimi di Ponente, Bacini Liguri Marittimi di Centro
Lombardia: Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Laghi e Prealpi Varesine
Piemonte: Toce, Val Sesia, Cervo e Chiusella, Valli Orco, Lanzo e Sangone, Valle Tanaro, Belbo e Bormida
Sicilia: Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Bacino del Fiume Simeto
Toscana: Etruria, Fiora e Albegna, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Isole, Ombrone Gr-Alto, Ombrone Gr-Medio, Ombrone Gr-Costa, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud
Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Trento
Umbria: Medio Tevere, Chiani – Paglia, Nera – Corno, Trasimeno – Nestore
Veneto: Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA:
Abruzzo: Marsica, Bacino dell’Aterno, Bacino Alto del Sangro
Emilia Romagna: Bacini emiliani centrali, Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese, Pianura e bassa collina emiliana occidentale, Pianura emiliana centrale
Lazio: Aniene, Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud, Roma, Bacini Costieri Nord
Lombardia: Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Bassa pianura occidentale, Laghi e Prealpi Varesine, Laghi e Prealpi orientali, Nodo idraulico di Milano, Alta pianura orientale, Pianura centrale, Bassa pianura orientale
Piemonte: Pianura Cuneese, Pianura settentrionale, Pianura Torinese e Colline
Toscana: Bisenzio e Ombrone Pt, Etruria, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud
Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Trento
Umbria: Medio Tevere, Chiani – Paglia, Alto Tevere, Nera – Corno, Trasimeno – Nestore, Chiascio – Topino
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:
Abruzzo: Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Basso del Sangro, Bacino dell’Aterno, Bacino del Pescara, Bacino Alto del Sangro
Basilicata: Basi-D, Basi-E2, Basi-A2, Basi-A1, Basi-B, Basi-C, Basi-E1
Lazio: Appennino di Rieti
Liguria: Bacini Liguri Marittimi di Levante
Marche: Marc-3, Marc-5, Marc-2, Marc-1
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro, Litoranea
Piemonte: Scrivia
Puglia: Puglia Centrale Bradanica, Basso Ofanto, Puglia Centrale Adriatica, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Basso Fortore, Sub-Appennino Dauno, Salento, Bacini del Lato e del Lenne
Toscana: Bisenzio e Ombrone Pt, Valdarno Inf., Valdelsa-Valdera, Arno-Costa, Valdichiana, Mugello-Val di Sieve, Serchio-Garfagnana-Lima, Valtiberina, Serchio-Costa, Arno-Casentino, Arno-Valdarno Sup., Arno-Firenze, Lunigiana, Reno, Romagna-Toscana, Serchio-Lucca, Versilia
Umbria: Medio Tevere, Chiani – Paglia, Alto Tevere, Nera – Corno, Trasimeno – Nestore, Chiascio – Topino
Veneto: Alto Piave
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:
Abruzzo: Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Basso del Sangro, Bacino dell’Aterno, Bacino del Pescara, Bacino Alto del Sangro
Basilicata: Basi-D, Basi-E2, Basi-A2, Basi-A1, Basi-B, Basi-C, Basi-E1
Calabria: Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Meridionale
Campania: Piana Sele e Alto Cilento, Tanagro, Basso Cilento, Alta Irpinia e Sannio
Emilia Romagna: Bacini emiliani occidentali, Bacini emiliani centrali, Bacini emiliani orientali, Pianura e bassa collina emiliana occidentale
Friuli Venezia Giulia: Bacino dell’Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino del Livenza e del Lemene, Bacino di Levante / Carso
Liguria: Bacini Liguri Marittimi di Levante
Lombardia: Valchiavenna, Valcamonica, Laghi e Prealpi orientali, Appennino pavese, Media-bassa Valtellina, Alta Valtellina
Piemonte: Pianura Cuneese, Valli Varaita, Maira e Stura, Valli Susa, Chisone, Pellice e Po, Pianura settentrionale, Pianura Torinese e Colline
Puglia: Puglia Centrale Bradanica, Basso Ofanto, Puglia Centrale Adriatica, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Basso Fortore, Sub-Appennino Dauno, Salento, Bacini del Lato e del Lenne
Sardegna: Bacino del Tirso, Bacini Montevecchio – Pischilappiu, Logudoro
Toscana: Bisenzio e Ombrone Pt, Valdarno Inf., Valdelsa-Valdera, Arno-Costa, Valdichiana, Mugello-Val di Sieve, Serchio-Garfagnana-Lima, Valtiberina, Serchio-Costa, Arno-Casentino, Arno-Valdarno Sup., Arno-Firenze, Lunigiana, Reno, Romagna-Toscana, Serchio-Lucca, Versilia
Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Bolzano
Umbria: Alto Tevere, Chiascio – Topino
Valle d’Aosta: Dorsale settentrionale e nord-occidentale, Valgrisenche e Valdigne, Valle di Cogne, Valsavarenche e Valle di Rhemes, Valle dAosta centrale, Valle del Gran San Bernardo da Aosta a Valpelline,Valle di Saint Barthelemy e Valtournenche, Bassa Valle dAosta, dalla Gola di Montjovet a Pont-Saint-Martin, Valle del torrente Chalamy, Valle dAyas, Valle di Champorcher e Valle di Gressoney
Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Adige-Garda e monti Lessini, Livenza, Lemene e Tagliamento, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige

Per la Regione Sardegna e per la Provincia Autonoma di Bolzano il bollettino riguarda solo la valutazione del rischio idrogeologico e idraulico, non essendo ancora il rischio temporali oggetto di valutazione secondo le Indicazioni Operative del Capo Dipartimento della Protezione Civile del 10 febbraio 2016. 
Regione Liguria: in merito alla situazione emergenziale in atto a Genova, l’ARPAL, Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente Ligure, emette quotidianamente per il torrente Polcevera un ‘Bollettino speciale meteo-idrologico Emergenza Ponte Morandi.
Regione Veneto: permane la situazione di criticità locale legata alla frana della Busa del Cristo oggetto di monitoraggio. 

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Impulso artico in arrivo: da domani sera irrompono forti venti di bora, ecco dove

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 24 marzo 2019 (ultimi terremoti, orario)

Meteo : domenica senza una nube su tutta Italia, guardate che temperature

MALTEMPO: quanto FREDDO entrerà sull’Italia nella giornata di MARTEDI 26? E la NEVE?