Meteo : vasto ciclone nel Mediterraneo, spirale evidente. Ancora maltempo sull’Italia

Spettacolare vortice ciclonico sull’Italia, ancora tanto maltempo nel Mediterraneo, attenzione ai nubifragi.

Meteo / Com’era nelle attese (ve ne parlammo ieri sera) si è sviluppato un vasto ciclone nel Mediterraneo, fortunatamente non ai livelli dei “cicloni tropicali” dell’Atlantico ma comunque relativamente intenso e dannoso. Si tratta di un “ciclone extra-tropicale” a cuore freddo, determinato dalla discesa di una massa d’aria sul nord Europa invorticatasi nel Mediterraneo dove è entrata in contrasto con aria più calda proveniente dal nord Africa.

Con “ciclone extra-tropicale” si intendono quei cicloni tipici delle nostre latitudini e del nord Atlantico, insomma le classiche perturbazioni che riguardano la nostra porzione d’emisfero. Purtroppo ciò non significa che questi cicloni siano di “debole entità” : purtroppo nuovi nubifragi si sono abbattuti in Sicilia causando tante vittime.

Ciclone nel Mediterraneo – scatto del satellite ore 08.00

Questo vasto vortice di bassa pressione è chiaramente visibile dal satellite : la struttura a spirale tipica dei cicloni sta ruotando in senso antiorario sulla nostra penisola e al momento è centrata nei pressi della Sardegna (dove la pressione è crollata sotto i 1000 hpa). Sul settore orientale del ciclone è presente l’area con maggior instabilità : ovvero il punto in cui l’aria fredda si scontra con quella calda determinando forti temporali e nubifragi. A pagarne le spese nella notte è stata la Sicilia, mentre ora l’intero sistema temporalesco si muove sulla Calabria ed è diretto verso Basilicata e Puglia centro-meridionale. Tutta la struttura ciclonica si muove lentamente verso nord.


Maltempo anche in Sardegna, Campania e Lazio, ma il tempo peggiorerà nelle prossime ore anche sul resto del centro-nord dove torneranno le piogge, sebbene non con intensità estrema. 
I fenomeni più intensi riguarderanno Sardegna, Calabria, Basilicata e Salento : non escludiamo piogge a carattere di nubifragio in grado di causare disagi. Possibilità di residue piogge su catanese e messinese ionico, ma è il tempo è in miglioramento su tutta la Sicilia.
Attenzione anche ai venti forti specie in Sardegna, dove ci aspettiamo raffiche di vento superiori ai 60-70 km/h.


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Gigantesco tornado si abbatte in nuova Zelanda: il video di poco fa

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 18 novembre 2018 (ultimi terremoti, orario)

Meteo : Italia divisa in due, persiste il maltempo al sud – Previsioni 18 novembre 2018

Lunedi 19 novembre: risveglio FREDDO su molte regioni…
Martedì 20 novembre: MALTEMPO sull’Italia, spruzzate di NEVE a bassa quota al NORD