Meteo Protezione Civile domani: aria fredda in arrivo da Est, calano le temperature

Nella giornata di domani assisteremo ad un peggioramento atmosferico per effetto di una massa d’aria fredda in arrivo da Est, che determinerà un calo termico e condizioni di instabilità, in particolare al Sud Italia e lungo le regioni adriatiche. 

Previsioni meteo Venerdì 16 Novembre 2018

Precipitazioni: 
– sparse, anche a carattere di rovescio, su Sicilia orientale, Puglia meridionale, Calabria meridionale e ionica centro-settentrionale, con quantitativi cumulati puntualmente moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su restanti zone di Sicilia, Calabria e Puglia, su Basilicata, Abruzzo, Molise, Marche, Romagna, Sardegna orientale, Valle d’Aosta orientale, settori alpini e prealpini del Piemonte, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati.
Nevicate: da isolate a sparse, dalla serata, sulle zone montuose del Piemonte a quote superiori a 1000 m e sull’Appennino abruzzese e molisano a quote superiori a 1200 m con apporti al suolo generalmente deboli.
Visibilità: nebbie diffuse, nottetempo e fino al mattino sulla Pianura Padana e localmente sulle zone pianeggianti e vallive del Centro peninsulare, in dissolvimento nella mattinata.
Temperature: in generale diminuzione nei valori massimi e serali, localmente più sensibile sui settori alpini ed appenninici.
Venti: localmente forti dai quadranti settentrionali sulla Liguria centro-occidentale, dai quadranti orientali sul golfo di Trieste, sulla Sardegna settentrionale, sui settori costieri tirrenici, adriatici e ionici, specie di Puglia e Calabria.
Mari: molto mossi tutti i bacini, tendenti ad agitati il Mar Ligure al largo e lo Ionio settentrionale.



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK