Bolide illumina i cieli del nord Italia e dell’Europa centrale – IMMAGINI della scia luminosa (29 novembre 2018)

Una grossa scia luminosa è stata avvistata nella tarda notte di oggi 29 novembre 2018, esattamente tra le 05.10 e le 05.30, su numerose città dell’Europa. Una vera e propria palla di fuoco che da est verso ovest ha illuminato i cieli di Slovenia, Ungheria, Austria, centro-nord Italia, Svizzera, Croazia, Slovacchia e Germania. Uno spettacolo a dir poco sensazione!

Le segnalazioni dell’avvistamento della scia luminosa sono giunte numerose anche dal centro-nord Italia : tra Toscana, Liguria, Piemonte, Emilia, Veneto, Lombardia, Friuli e Piemonte in tanti, che per motivi di lavoro hanno messo la sveglia piuttosto presto, hanno potuto ammirare il fenomeno. 
La scia luminosa ha assunto varie tonalità tra il rosso e il verdastro e per pochi istanti è riuscito ad illuminare il cielo, regalando uno scenario spettacolare. Dopo pochi istanti la scia si è dissolta senza rilasciare alcun boato, come avvenuto in altre situazioni.

Davvero spettacolare questo doppio scatto di una webcam dell’Ungheria, precisamente della località di Veszprém, che è riuscita ad immortalare il fenomeno.

 

Ma di cosa si è trattato?

Ovviamente si è trattato di un bolide, ovvero un frammento roccioso (meteoroide) giunto dallo spazio ed entrato in contatto con la nostra atmosfera. Sicuramente si è trattato di un frammento roccioso piuttosto grosso che è riuscito ad arrivare sino a quote relativamente basse ma che ovviamente a causa dell’attrito e dell’eccessivo surriscaldamento si è dissolto in pochi secondi, riuscendo comunque a generare una splendida scia infuocata.

Un meteoroide è un frammento roccioso o metallico relativamente piccolo (piccolo asteroide), la cui dimensione varia da quella di un granello di sabbia sino a quelle di enormi massi, anche con 100 metri di diametro. La Terra viene colpita ogni anno da centinaia di meteoroidi, ma raramente questi sono così grossi da causare anche boati ben udibili al suolo. L’ultimo famoso boato fu causato dal meteorite caduto in Russia nel 2013, dopodichè si sono osservati semplici bolidi luminosi senza particolari conseguenze. 
 Quando entrano nell’atmosfera i meteoroidi si riscaldano fino ad emettere luce, formando così una scia luminosa che prende il nome di meteora, bolide o stella cadente. A causa dell’eccessivo surriscaldamento il meteoroide esplode e si vaporizza parzialmente e in molti casi totalmente. Ciò che resta del meteoroide dopo aver attraversato i vari strati dell’atmosfera prende il nome di meteorite (quindi ciò che effettivamente cade al suolo).



Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile oggi: instabilità diffusa al centro-sud

Meteo Italia oggi: inizia una lunga e intensa fase di maltempo

Previsioni Meteo : irruzione artica e ciclone nel Mediterraneo, settimana tempestosa in arrivo!

NEVE in arrivo prima e durante la tempesta invernale: ecco dove e quanta ne cadrà!
AGGIORNAMENTO previsioni meteo LIVE per OGGI, DOMANI e i prossimi giorni