Previsioni meteo : dal maltempo all’anticiclone, forte aumento delle temperature la prossima settimana!

Dopo il passaggio di numerose perturbazioni di origine atlantica sulla nostra penisola, responsabili del ritorno del vero autunno nel Mediterraneo, la situazione potrebbe cambiare nuovamente nel corso della prossima settimana a conferma dell’incredibile dinamicità atmosferica di questi ultimi 30-40 giorni. Dunque il mese di dicembre, meteorologicamente il primo vero mese dell’inverno, potrebbe esordire con condizioni del tempo decisamente poco invernali e forse anche poco autunnali!

L’ennesima perturbazione in avvicinamento nel Mediterraneo, che porterà un po’ di maltempo nel week-end al centro-sud, verrà rapidamente spazzata via da correnti d’aria molto più miti e umide, di origine oceanica, che si piazzeranno sull’Italia per diversi giorni tra lunedì 3 e venerdì 7. La prossima settimana, dunque, sarà dominata dall’anticiclone che regalerà condizioni meteorologiche piuttosto discordanti tra nord e sud, lato adriatico e lato tirrenico : da una parte avremo molte nubi basse, foschie e nebbie (principalmente al nord e sul versante tirrenico centro-settentrionale) dall’altra avremo cieli sereni o poco nuvolosi accompagnati da un clima gradevole e quasi primaverile.

se non vedi il video clicca qui >>

 

Certamente avremo un aumento generale delle temperature su tutta Italia ed ovviamente ben marcato sulle regioni dove splenderà il Sole (prevalentemente sull’Adriatico, al sud e sui rilievi). Localmente la colonnina di mercurio riuscirà a portarsi anche a ridosso dei 20°C!
Laddove domineranno nebbie, foschie e nubi basse (prevalentemente in pianura Padana e sul Tirreno tra Liguria, Toscana e a tratti il Lazio), le temperature saranno comprese tra i 7 e i 15°C. Farà decisamente più freddo di notte e al primo mattino, su tutto il territorio nazionale, per effetto delle inversioni termiche favorite proprio dalla presenza del vasto campo di alta pressione.

DOPO ARRIVA IL FREDDO INVERNALE?

Una prima linea di tendenza per il termine della prima decade di dicembre non esclude l’arrivo di un’importante irruzione di aria fredda di origine artica sin verso il Mediterraneo (grossomodo dopo il 9-10 dicembre). Naturalmente è ancora presto per parlarne in maniera dettagliata, ma al momento vi sono tutti gli “ingredienti” per garantire l’arrivo della prima vera ondata di freddo invernale, capace di garantire nevicate fino a bassa quota. Ne parleremo meglio nei prossimi aggiornamenti!

Intanto, vi lasciamo alle nostre tendenze per : DICEMBRE e soprattutto per tutto L’INVERNO.

 

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK