Protezione Civile: forte perturbazione domani sull’Italia, arriva la neve fino in pianura

Nella giornata di domani avremo gli effetti una vasta e intensa perturbazione di origine atlantica, che apporterà maltempo diffuso e nevicate fino a bassa quota al  Centro-Nord. Neve attesa anche in pianura al Settentrione (approfondisci qui).

Previsioni meteo Lunedì 17 Dicembre 2018

Precipitazioni: 
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Romagna, Marche, Abruzzo settentrionale, Campania meridionale, Basilicata tirrenica, Calabria meridionale e tirrenica centro-settentrionale e Sicilia tirrenica centro-orientale, con quantitativi cumulati moderati, fino a puntualmente elevati su Calabria e Sicilia;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui settori meridionali di Piemonte, Lombardia e Veneto, sul resto dell’Emilia-Romagna, su Liguria di Levante, su tutte le regioni centro-meridionali peninsulari, Sardegna settentrionale e centro- occidentale e sulle zone occidentali ed interne della Sicilia, con quantitativi cumulati deboli, fino a puntualmente moderati sui settori orientali di Toscana, Umbria e Lazio, resto di Abruzzo, su Molise centro-orientale, Puglia settentrionale e Sicilia occidentale.
Nevicate: fino a quote di pianura su Basso Piemonte, Bassa Lombardia, entroterra ligure ed Emilia-Romagna, con apporti al suolo deboli, moderati sull’Emilia-Romagna e fino ad abbondanti al di sopra dei 500 metri; al di sopra dei 200-400 metri su Marche ed Abruzzo settentrionale, con apporti al suolo moderati, abbondanti al di sopra dei 500 metri nelle Marche; al di sopra dei 400-600 metri su Appennino toscano, umbro e sui restanti settori montuosi abruzzesi, con apporti al suolo da deboli a moderati; al di sopra dei 600-800 metri sui restanti settori appenninici centrali e oltre i 1200 metri sui rilievi del Sud, con apporti al suolo deboli.
Visibilità: dalla sera tendenza alla formazione di nebbie diffuse sulle pianure del Nord.

Temperature: minime in sensibile aumento al Centro-Sud; massime in sensibile calo su Romagna, Marche, Toscana orientale e localmente su Umbria e Lazio settentrionale; massime in sensibile aumento su Puglia, Basilicata, Sicilia orientale e Calabria ionica. 
Venti: forti nord-occidentali, con rinforzi di burrasca o burrasca forte sulla Sardegna, in estensione a Sicilia e Calabria; forti settentrionali su Liguria, Alto Adriatico e, dalla tarda mattinata/primo pomeriggio, su tutte le regioni centro-meridionali, con raffiche di burrasca.
Mari: da agitati a molto agitati il Mar e il Canale di Sardegna, il Tirreno meridionale settore ovest e lo Stretto di Sicilia; da molto mossi ad agitati i restanti bacini centro-meridionali, molto mossi quelli settentrionali.



Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile oggi: instabilità diffusa al centro-sud

Meteo Italia oggi: inizia una lunga e intensa fase di maltempo

Previsioni Meteo : irruzione artica e ciclone nel Mediterraneo, settimana tempestosa in arrivo!

NEVE in arrivo prima e durante la tempesta invernale: ecco dove e quanta ne cadrà!
AGGIORNAMENTO previsioni meteo LIVE per OGGI, DOMANI e i prossimi giorni