Tsunami in Indonesia: l’onda anomala travolge zone abitate [VIDEO]

Come vi abbiamo raccontato dalle prime ore del mattino, una tragedia si è verificata in Indonesia in seguito all’eruzione del temibile vulcano Krakatoa. Più esattamente di Anak Krakatau (il “figlio del Krakatoa), un’isola vulcanica formatasi nel corso degli anni dal vicino vulcano Krakatoa.

L’eruzione avrebbe provocato una o più frane sottomarine, che a loro volta hanno generato un imponente tsunami che si è abbattuto sulla costa attorno allo stretto della Sonda, tra le isole indonesiane di Giava e Sumatra. Le onde anomale, stimate oltre i 15 metri di altezza, si sono abbattute con grande violenza sui paesi locali, travolgendo tutto ciò che hanno incontrato sul loro percorso. 

Il bilancio, al momento, è di 168 morti e 30 dispersi, mentre i feriti sono 745. Un bilancio però destinato ad aggravarsi, secondo le stime dell’agenzia indonesiana per la gestione dei disastri, che sottolinea come molte delle aree colpite non siano state ancora raggiunte dai soccorritori. 

Le frane sottomarine sono una delle cause più subdole di tsunami, perché totalmente inattese e in grado di mettere in movimento volumi consistenti di detrito vulcanico. 

Il video del momento dello tsunami 

se non visualizzi il video clicca qui

 

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK