Eruzione Krakatoa: le immagini impressionanti dell’esplosione. Si aggrava il bilancio in Indonesia.

Si aggrava il bilancio della violentissima eruzione del vulcano Anak Krakatoa avvenuta due giorni fa, che ha originato uno tsunami nell’area fra le isole di Giava e Sumatra.

Secondo gli ultimi aggiornamenti le vittime sono 281 ma ci sarebbero oltre mille feriti e ancora diversi dispersi. Numeri che fanno credere che il bilancio possa ulteriormente aggravarsi con il passare delle ore. 

Lo tsunami ha colpito circa 30 minuti dopo l’eruzione, lasciando poco scampo alla popolazione della zona. Centinaia di edifici sono stati distrutti dall’onda anomala stimata attorno ai 20 metri, originata probabilmente da un grosso movimento franoso sottomarino. Oltre 11mila invece le persone rimaste senza tetto in cinque distretti, tra cui quello di Pandeglang che risulta essere maggiormente colpito.

Intanto arriva una notizia sconvolgente: il sistema di allarme anti-tsunami non era operativo dal 2012, a causa di mancanza di fondi, atti di vandalismo e problemi tecnici. A denunciare l’assenza del segnalatore, che avrebbe potuto avvertire la popolazione indonesiana  dell’arrivo dell’onda anomala, è stato il portavoce dell’agenzia per la gestione dei disastri, Sutopo Purwo Nugroho.

Nel frattempo, il vulcano Anak, ‘figlio’ del Krakatoa, sta continuando ad eruttare e le autorità locali hanno invitato anche oggi la popolazione e i turisti a stare lontani dalle spiagge nel timore che possa verificarsi una seconda devastante onda di tsunami.

Di seguito, alcune immagini aeree sul vulcano in eruzione. L’imponente nuvola di cenere generata dall’eruzione ha raggiunto i 20 km di quota: per il momento sono scongiurati effetti sul clima a larga scala in quanto le esplosioni vulcaniche che portano a conseguenze climatiche sono quelle che superano la soglia dei 22-24 km di altitudine risultando persistenti. 

 

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Venti fortissimi al Nord, in Lombardia: centinaia di interventi, due donne ferite

Iran : alluvione devastante travolge la città di Shiraz [VIDEO]

Brasile : ecco il ciclone Iba, rarissimo sistema tropicale dell’Atlantico meridionale

MODELLO EUROPEO: in marcia verso un episodio di tempo PERTURBATO nei primi giorni di aprile