Etna in eruzione : prosegue il parossismo, alte colonne di fumo e cenere in atmosfera

Iniziata ormai da 3 giorni, l’eruzione dell’Etna prosegue senza sosta. Si tratta del più intenso parossismo del 2018 e probabilmente degli ultimi anni soprattutto se consideriamo l’attività sismica legata al vulcano siciliano. La forte scossa di magnitudo 4.9 avvenuta nella notte tra Natale e Santo Stefano è risultata la più intensa degli ultimi decenni, sebbene in passato si siano presentati eventi anche più forti.

Purtroppo i danni causati dal terremoto sono stati ingenti, in particolare tra i comuni di Zafferana Etnea, Acireale, Trecastagni e Viagrande. Ora, fortunatamente, l’attività sismica è in graduale calo come già affermato da Angelo Borrelli della Protezione Civile. L’attività vulcanica invece prosegue senza sosta e anche quest’oggi si sono liberate in atmosfera enormi quantità di cenere e gas. Le colonne di fumo hanno raggiunto le alte quote dell’atmosfera regalando uno spettacolo suggestivo al tramonto.

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK