Meteo : irruzione artica in arrivo, maltempo e locali nevicate a breve al sud

Il 2018 è pronto a salutarci con una discreta ondata di freddo di stampo artico, sicuramente non gelida ma comunque in grado di portare maltempo e locali nevicate sino in collina. La perturbazione, ampiamente prevista nei giorni scorsi, agirà principalmente sulle regioni del centro-sud e medio/basso versante adriatico tra oggi e le prime ore di martedì 1 gennaio 2019.

Il fronte freddo sta valicando in queste ore i Balcani ed è pronto a gettarsi sul mar Adriatico in direzione del centro-sud Italia : questo fronte porterà un calo delle temperature, rovesci e qualche temporale su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia. Il tutto tra pomeriggio e sera. In questo frangente la neve scenderà oltre gli 800/1000 metri di altitudine sull’Appennino centro-meridionale. (segui le immagini in diretta dal satellite). 
Nubi basse che persisteranno su Toscana e Lazio fino al primo pomeriggio, dopodichè i cieli diverranno sereni su gran parte del centro-sud grazie all’ingresso di aria più fredda e secca.

Aria fredda in entrata dai Balcani, tempo in peggioramento al sud e medio-basso Adriatico.

Domani giungerà il “cuore freddo” della perturbazione, caratterizzato da temperature tra i -3 e -4°C a 1500 metri di altitudine e temperature tra -30 e -33°C a 5000 metri. Con l’arrivo di questo nocciolo freddo piuttosto instabile avremo nuovi rovesci sulle regioni del sud, specie su Puglia, Calabria e Sicilia : in particolare questa seconda fase del peggioramento giungerà nel pomeriggio di domani 31 dicembre e persisterà sino alle prime ore del nuovo anno. 
Con l’arrivo della parte più fredda e attiva della perturbazione assisteremo anche ad un sensibile calo della quota neve, la quale si porterà sin verso i 400-500 metri di altezza in Puglia e Molise e sin verso i 700-800 metri tra Calabria e Sicilia. Le nevicate in questo caso saranno comunque di debole entità e localizzate. Più in basso saranno possibili rovesci di grandine o neve tonda (graupeln).


Su tutto il nord, Marche, Umbria e lato tirrenico centro-settentrionale il tempo continuerà a mantenersi stabile ma freddo.

Già dal pomeriggio del 1° gennaio il tempo migliorerà rapidamente sebbene continuerà a farsi sentire l’aria fredda, specie di notte, in attesa della nuova perturbazione (di gran lunga più gelida della precedente) che arriverà da giovedì 3 gennaio sul centro-sud ( ve ne abbiamo parlato qui).


Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK

Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile oggi: instabilità diffusa al centro-sud

Meteo Italia oggi: inizia una lunga e intensa fase di maltempo

Previsioni Meteo : irruzione artica e ciclone nel Mediterraneo, settimana tempestosa in arrivo!

La nevicata del 3-5 gennaio del 1954 in Valpadana
MERCOLEDI 23 gennaio: NEVE al NORD: aggiornamento