Forti venti di Maestrale nelle prossime ore: ecco dove colpiranno (ALLERTA PROTEZIONE CIVILE)

L’Italia nelle prossime ore verrà interessata da un cavo d’onda nord-atlantico che sarà responsabile soprattutto di un rinforzo della ventilazione. Intense correnti di maestrale (N-W) interesseranno infatti le regioni occidentali e i settori alpini, in particolar modo le zone attorno alle due Isole Maggiori. 

Anche la Protezione Civile ha emesso un’allerta meteo in vista delle forti raffiche di vento a partire dalla mattinata odierna:

Allerta della Protezione Civile

Un nuovo impulso perturbato determinerà un peggioramento delle condizioni meteorologiche sul Paese, caratterizzato da venti forti di favonio al nord, specie sui settori alpini, e venti di maestrale, fino a burrasca o burrasca forte, su Sardegna e Sicilia.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dal pomeriggio di sabato 12 gennaio, venti forti settentrionali sulla Lombardia, specie sui settori alpini.
Dalle prime ore di domenica 13 gennaio, l’avviso prevede inoltre venti forti nord-occidentali, con rinforzi di burrasca o burrasca forte, sulla Sardegna, in estensione alla Sicilia, con mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domenica 13 gennaio, ancora allerta gialla per rischio idrogeologico sull’Abruzzo.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it).

La Sardegna risulterà la regione più colpita dal vento: qui sono previste raffiche fino a 80-100 km/h fra le prossime ore e la prima parte di Lunedì. In particolar modo sulle zone meridionali e orientali dell’Isola. 

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Meteo Protezione Civile domani: instabilità al Sud, temporali sulla Sicilia

Festa in Puglia per la donna più longeva d’Italia: compie 116 anni Maria Giuseppa Robucci

Intensa scossa di terremoto in Francia: paura a Bordeaux