Antartide: rinvenuti resti di antichi animali nel lago Mercer

Antartide – La notizia del ritrovamento di resti di antichi animali nel lago di Mercer sta facendo il giro del web in queste ore. Perchè è così importante?

  • Come prima cosa, i laghi dell’Antartide non sono propriamente dei laghi come l’immaginiamo comunemente, infatti essendo il continente più freddo del pianeta è difficile trovare acqua allo stato liquido. Inoltre la sua intera superfice è coperta da migliaia di metri di ghiaccio. Il lago di Mercer come quello di Vostok sono laghi subglaciali che si trovano sotto la calotta glaciale dell’Antartide, ovvero sotto migliaia di metri di ghiaccio. Senza entrare nel dettaglio, l’acqua di questi laghi riesce a presentarsi allo stato liquido perché la pressione della massa di ghiaccio sovrastante non ne permette il congelamento.
  • Sono zone del pianeta completamente isolate dal mondo esterno che presentano ecosistema incontaminati e intatti. Spesso presentano forme di vita sconosciute come successo per il lago di Vostok.

Sulla base di quanto appena detto appare evidente quanto possa essere importante la scoperta di resti animali che probabilmente vivevano in stagni e torrenti delle Montagne Transantartiche nei pressi del  Lago Mercer durante i brevi periodi caldi in cui i ghiacciai si ritirarono negli ultimi 100.000 anni. Ora saranno le analisi di laboratorio, con il test del DNA e la datazione al carbonio 14, a dire se questi animali abbiano realmente popolato laghetti e corsi d’acqua comparsi quando i ghiacciai si ritirarono 10.000 o 120.000 anni fa.



Articolo di Luca Mennella

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK