Capracotta sommersa dalla neve, ma scuole sempre aperte. Una mamma : “i miei figli a scuola con lo slittino”

Capracotta è una piccola località dell’Appennino molisano, in provincia di Isernia, situato a circa 1400 metri di altitudine. Si tratta di uno dei più alti comuni dell’interno Appennino ed è ormai famosa in tutta Italia per le incredibili quantità di neve che riesce a registrare ogni anno grazie alla sua particolare posizione geografica. Non importa se siamo alle prese con irruzioni gelide da est o normali perturbazioni atlantiche : Capracotta viene spesso e volentieri colpita da nevicate forti e persistenti che favoriscono accumuli al suolo davvero degni di nota, pressocchè ogni inverno.

Nel 2015 Capracotta raggiunse il record mondiale, prima appartenente a Silver Lake (in Colorado), di neve caduta in 24 ore : sulla località molisana caddero oltre 256 cm di neve fresca nell’arco di una giornata!

Ieri pomeriggio la redazione de “La Vita in diretta”, su Rai 1, ha proposto un interessante servizio su Capracotta parlando degli importanti accumuli nevosi e dello svolgimento delle consuete attività quotidiane. Nel servizio viene mostrata la cittadina sommersa da una spessa coltre di neve, in alcuni tratti superiore anche ai 50 cm, che riveste auto, fioriere, panchine e qualsiasi altro oggetto per strada. L’inviato del programma mostra una bacchetta conficcata nella neve che indica la presenza di ostacoli o automobili, molto utile per i movimenti degli spazzaneve o i spalatori.

Candido Paglione, sindaco di Capracotta, ha poi affermato : “La nostra comunità vive la neve con normalità senza farsi prendere dal panico. Siamo attrezzati per garantire la sicurezza di tutti i cittadini. Una delle quattro strade di accesso al paese è sempre percorribile. Abbiamo mezzi spartineve. Gli operai vanno sistematicamente nelle case delle persone sole a fornire aiuto. Siamo riusciti a trasformare la neve da maledizione a risorsa. Capracotta è una stazione per lo sci di fondo conosciuta in Europa e nel mondo».

Il servizio si è poi concluso con l’intervista a una mamma, Anastasia Venditti: “Per noi la neve è un momento magico. I bambini amano divertirsi sulla neve. La scuola però è sempre aperta. I miei figli ci vanno con lo slittino”.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Festa in Puglia per la donna più longeva d’Italia: compie 116 anni Maria Giuseppa Robucci

Intensa scossa di terremoto in Francia: paura a Bordeaux

Intenso terremoto in Turchia: danni nella provincia di Denizli

FREDDO e NEVE: ecco dove potrebbero tornare a colpire la prossima settimana!

SICCITA’ al NORD: qualche modello vede una via d’uscita, ma è CREDIBILE?