Violento tornado si abbatte in Turchia : danni enormi tra Kumluca e Kemer

Il Mediterraneo centro-orientale sta facendo i conti con una severa fase di maltempo scaturita dalla formazione di un vasto vortice di bassa pressione tra Tirreno e mar Ionio. Gli effetti di questa depressione si stanno mostrando dall’Italia sin verso la Turchia, dove troviamo un tappeto di nubi e tanta instabilità.

Sull’Italia troviamo piogge diffuse sul centro-sud e anche nevicate sino a quote collinari, mentre man mano che ci spostiamo verso est troviamo via via temperature sempre più alte in quanto diventa più marcato il richiamo mite dai quadranti meridionali esercitato dal vortice ciclonico. È il caso della Turchia, posta proprio in corrispondenza del vasto e marcato richiamo instabile e mite da sud che ha portato un sensibile aumento delle temperature. 

La forte instabilità, generata proprio da un maggior gradiente termico, si è manifestata soprattutto tra le città di Kumluca e Kemer, nella provincia di Adalia : in quest’area si sono sviluppati forti temporali che hanno dato vita ad un clamoroso tornado a tratti risultato distruttivo nella giornata di giovedì 24 gennaio. 

Come possiamo osservare dalle immagini impressionanti che giungono in redazione il tornado ha raggiunto grosse dimensioni e venti molto intensi, probabilmente superiori ai 200 km/h, che hanno causato danni ingenti in numerosi quartieri. Alberi sradicati, auto e camion ribaltati, serre e capannoni devastati, tetti distrutti : uno scenario da guerra tra le due città turche.

 
 
 

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI



Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK