Meteo Protezione Civile: ancora maltempo domani, forti venti di scirocco al Sud

Nella giornata di domani avremo la persistenza di condizioni meteo instabili su buona parte del Paese. Previste piogge e temporali in particolare al centro-nord. 

Da prestare attenzione anche ai venti, che risulteranno molto forti al centro-sud, specie al Meridione. 

Ecco il bollettino meteo dettagliato della Protezione Civile:

Precipitazioni: 
– diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori alpini e prealpini del Friuli Venezia Giulia, sui settori orientali del Lazio, sull’Umbria sud-orientale e sui settori occidentali dell’Abruzzo, con quantitativi cumulati fino ad elevati sui settori orientali del Lazio meridionale e sui settori più occidentali dell’Abruzzo centro-meridionale, generalmente moderati altrove;
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui restanti settori di Lazio, Umbria e Friuli Venezia Giulia e su Lombardia orientale, Trentino Alto Adige, Veneto, Emila centro-occidentale, Appennino romagnolo, Toscana, settori occidentali di Marche e Molise e versanti occidentali della Sardegna, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– da isolate sparse sul resto del Centro-Nord peninsulare, sulla Sardegna sud-orientale e sulla Campania, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate
– al di sopra dei 500-800 m sul Piemonte, in nuovo calo dal pomeriggio fino ai 200-400 m sul settore sud-occidentale, con apporti al suolo da deboli a moderati;
– al di sopra dei 1200-1400 m sui settori alpini della Lombardia e sul Trentino Alto Adige e dei 1400-1600 m su Veneto e Friuli Venezia Giulia, in graduale calo fino a riportarsi sui 1000-1100 m in serata, con apporti al suolo generalmente moderati, fino ad abbondanti alle quote superiori dei settori alpini di Veneto e Friuli Venezia Giulia;
– inizialmente al di sopra dei 1400-1700 m sull’Appennino centro-settentrionale, in graduale calo fino ai 1000-1200 su quello settentrionale e umbro-marchigiano e dalla sera/notte anche su quello laziale e abruzzese, con apporti al suolo abbondanti alle quote superiori di quest’ultimo, generalmente moderati altrove.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: minime in sensibile aumento al nord-est.
Venti: di burrasca sud-orientali con raffiche di burrasca forte su Puglia e settori ionici di Basilicata e Calabria centro-settentrionale; inizialmente forti sud-orientali con raffiche di burrasca sui settori adriatici centrali, in rapida attenuazione già in mattinata; inizialmente forti meridionali su coste e arcipelago toscani e forti sud-orientali sui settori tirrenici meridionali peninsulari e sulla zona dello Stretto di Messina, in attenuazione; forti sud-occidentali sui settori meridionali della Sardegna; inizialmente di burrasca sud-occidentali lungo la dorsale appenninica e sui rilievi della Sicilia, con raffiche di burrasca forte sui crinali, fino a tempesta sul settore tosco-romagnolo e umbro-marchigiano, in rapida attenuazione al Centro-Sud e più persistenti sulla dorsale meridionale.
Mari: agitati il Mare e il Canale di Sardegna, l’Adriatico centro-meridionale e lo Ionio, fino a molto agitati il Canale di Sardegna e l’Adriatico meridionale al largo; molto mossi i restanti bacini.

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK