Meteo, oggi la Candelora : vento e maltempo su gran parte d’Italia, tanta neve sulle Alpi!

 

“Quando vien la Candelora de l’inverno semo fora! Ma se piove o tira vento, de l’inverno semo dentro!” 
Quante volte abbiamo sentito questo proverbio sin da quando eravamo bambini? Ogni 2 febbraio, festa della Candelora, in base alle condizioni meteo si tenta di ipotizzare l’andamento dell’ultima parte dell’inverno, ma ovviamente si tratta pur sempre di un detto popolare che non ha alcuna valenza scientifica. Per esempio oggi “piove e tira vento” su gran parte d’Italia, ma non significa certamente che l’inverno debba proseguire sulla stessa scia. Può ancora verificarsi tutto e il contrario di tutto nei prossimi 30-50 giorni.

Tornando ad oggi, 2 febbraio 2019, il tempo si presenta decisamente instabile e autunnale su quasi tutta Italia : una vasta perturbazione atlantica ha sviluppato un vortice depressionario che ha richiamato aria mite per il periodo su tutta Italia, oltre che venti intensi di libeccio e scirocco. I cieli si presentano nuvolosi su quasi tutto il territorio nazionale e anche le piogge non mancano, specie sul lato tirrenico dove si registrano diverse criticità (specie in Toscana dove sono caduti localmente oltre 300 mm d’acqua). 
Nevica sulle Alpi oltre i 1500 metri di quota e a tratti anche oltre i 1800 metri (specie sul nord-est) a causa dell’elevato aumento delle temperature. Nevicate terminate sulle pianure del nord-ovest dove sino a ieri sera continuavano a cadere fiocchi sempre più umidi.

Nel corso della giornata odierna il tempo continuerà a presentarsi instabile e perturbato su quasi tutta Italia : avremo fenomeni diffusi su tutte le regioni centrali (specie quelle tirreniche), Sardegna, nord-est e nuovamente anche al nord-ovest. Accumuli importanti sono attesi a ridosso dei rilievi del centro Italia dove alla pioggia va ad aggiungersi la neve sciolta sui monti. Tornerà a nevicare in giornata sul basso Piemonte, oltre i 200-400 metri di altitudine mentre sul resto della pianura Padana occidentale avremo solo pioggia. Neve sulle Alpi centro-orientali oltre i 1300/1500 metri di quota (escludendo i fondovalle al riparo dallo scirocco), ma dal tardo pomeriggio e in serata avremo un calo progressivo della quota neve sin sotto i 1000 metri. 
Quota neve in calo, nel corso della giornata, anche sull’Appennino settentrionale dove tornerà a nevicare sin sui 1000 metri di quota (entro stasera).


Piogge possibili anche in Campania, mentre sul resto del sud avremo tante nubi ma precipitazioni pressocchè inesistenti. Si farà sentire invece il vento di scirocco impetuoso, con raffiche superiori ai 70 km/h, su gran parte del Meridione (specie in Puglia). 
Clima mite per il periodo : raggiungeremo i 20-22°C su foggiano, catanese, messinese, palermitano, ragusano, siracusano, cosentino. Altrove temperature tra i 15 e i 18°C su gran parte del centro-sud. Qualche grado in meno al nord!

 

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Ultime notizie Leggi tutte


Meteo Protezione Civile domani: ancora tempo stabile ma con nebbie diffuse al Nord

Etna: spettacolare nube di cenere con la luna piena sullo sfondo. Ci sono pero forti disagi.

Valanga si abbatte su pista di Crans Montana (Alpi svizzere): il video shock

MODELLO EUROPEO: raffreddamento confermato nell’ultimo weekend di febbraio
La superluna di neve: immagini spettacolari