Meteo Protezione Civile domani: forte maltempo all’estremo Sud, allerta su Sicilia e Calabria

La depressione in atto sull’Italia meridionale persisterà anche nella giornata di domani, con piogge e temporali che interesseranno principalmente Sicilia e Calabria. Per entrambe le regioni è stata disposta anche un’allerta meteo da parte della Protezione Civile. 

Previsioni meteo Martedì 5 Febbraio 2019

Precipitazioni: 
– diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Calabria meridionale e ionica centrale e sui versanti tirrenici e ionici della Sicilia centro-orientale, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati;
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto della Calabria centrale e ionica e sul versante tirrenico della Sicilia occidentale, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– da isolate a sparse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto di Sicilia e Calabria e su Basilicata, Appennino campano e Puglia centro-settentrionale, con quantitativi cumulati generalmente deboli, fino a puntualmente moderati su Basilicata e citati settori siciliani e calabresi.
Nevicate: inizialmente al di sopra dei 1400-1600 m, in successivo rialzo sull’Appennino calabro-lucano e sui rilievi della Sicilia, con apporti al suolo abbondanti alle quote superiori dei versanti ionici, moderati altrove.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: minime in sensibile diminuzione al Centro-Nord e in aumento al Sud, con valori bassi al Nord e nelle zone interne del Centro.
Venti: forti settentrionali su Calabria e Sicilia, con raffiche di burrasca o burrasca forte sui settori ionici calabresi e sui settori occidentali e ionici siciliani; generalmente forti dai quadranti settentrionali sulle restanti regioni centro-meridionali, localmente anche su Liguria e Golfo di Trieste, con rinforzi di burrasca sulla Puglia meridionale e sui settori ionici della Basilicata.
Mari: agitato o localmente molto agitato lo Ionio occidentale; da molto mossi ad agitati il Tirreno sud-occidentale, lo Stretto di Sicilia e i restanti settori dello Ionio; generalmente molto mossi gli altri bacini centro-meridionali, con moto ondoso in aumento su quelli settentrionali in serata.

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK