Meteo : retrogressione fredda domani al sud, altre nevicate fino in collina e freddo!

L’alta pressione si sta rapidamente espandendo su buona parte dell’Europa centro-occidentale raggiungendo anche aree come la Gran Bretagna, la Svezia e la Norvegia e sarà proprio questa situazione a permettere l’arrivo di una nuova ondata di freddo e maltempo al sud. Nulla di eclatante ovviamente : si tratterà di una rapida retrogressione fredda proveniente dall’est Europa che attraverserà le nostre regioni meridionali nel corso della giornata di venerdì 15 febbraio.

Con “retrogressione fredda” si intende una massa d’aria fredda proveniente da est e che quindi si muove in maniera contraria al naturale moto delle correnti del nostro emisfero (che vanno da ovest vero est). Questo movimento anti-zonale è reso possibile dal vasto campo di alta pressione formatosi sull’Europa centro-occidentale, che blocca letteralmente le correnti occidentali.
Questa retrogressione non sarà particolarmente fredda, ma sarà comunque in grado di portare diverse note d’instabilità sul sud Italia nel corso della giornata di domani, venti forti ed un generale calo delle temperature.

Goccia fredda in retrogressione verso il sud Italia – Temperature a 500hpa (circa 5500 metri) fino a -32/-34°C.

Attualmente la perturbazione si trova sui Balcani e farà il suo ingresso sull’Italia tra stanotte e domani mattina : assisteremo al transito dapprima del fronte freddo con piogge e rovesci diffusi, su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, dopodichè avremo anche instabilità “cumuliforme” tipica delle retrogressioni (caratterizzate da un marcato gradiente termico verticale, ovvero grosse differenze di temperature tra suolo e alta quota). Insomma domani vivremo una giornata molto instabile con acquazzoni e anche qualche temporale, che sarà in grado di apportare nevicate piuttosto intense sull’Appennino.

I fiocchi di neve scenderanno sin verso i 600-700 metri di quota su Puglia e Basilicata, mentre tra Sicilia e Calabria potrebbe scendere anche sin verso i 500 metri specie durante i fenomeni intensi. Sarà proprio l’estremo sud il settore maggiormente colpito da questa goccia fredda in retrogressione. Alle basse quote e sulle coste avremo piovaschi, locali grandinate e clima molto freddo e ventilato. La perturbazione sarà molto rapida tanto che nelle prime ore di sabato avrà già abbandonato l’Italia.

Sul resto d’Italia tempo decisamente più stabile grazie all’invadenza dell’altra pressione, figura che sarà protagonista indiscussa nei prossimi giorni su tutta Italia.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Allerta meteo Aeronautica Militare: venti settentrionali di burrasca in arrivo, le zone colpite

Impulso artico in arrivo: da domani sera irrompono forti venti di bora, ecco dove

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 24 marzo 2019 (ultimi terremoti, orario)

CALO TERMICO in arrivo la prossima settimana, ancora poca pioggia al nord