Maltempo : fronte freddo in transito al sud. Temporali, grandinate e neve in atto

Come ampiamente previsto una rapida retrogressione di aria fredda sta interessando le regioni del sud Italia nel corso della giornata odierna, mentre il resto della penisola è ben riparata dall’alta pressione delle Azzorre. Una massa d’aria proveniente dall’est Europa, in retrogressione verso ovest, ha raggiunto le regioni meridionali nella tarda mattina causando un diffuso guasto del tempo.
Al contatto col Mediterraneo è venuto a formarsi uno “pseudo fronte freddo” caratterizzato da vasta copertura nuvolosa e anche temporali piuttosto forti.

Il fronte freddo sta attraversando tutto il Meridione : la Puglia è stata la prima regione a fare i conti con rovesci e temporali che hanno anche generato grandinate, episodi di graupeln e anche neve. I fiocchi bianchi sono scesi oltre i 500 metri sulle Murge, mentre più in basso si sono verificate forti grandinate con chicchi piccoli (segno della presenza di aria molto fredda in alta quota). Le temperature sono rapidamente crollate ovunque.
Allo stesso tempo la neve ha raggiunto anche le colline della Campania, e quote tra i 600 e 700 metri su Basilicata e Calabria. Nevica sull’Appennino calabrese, specie sulla Sila, con accumuli già di alcuni centimetri. Di seguito un video da Camigliatello Silano, in Calabria :

se non vedi il video clicca qui >>>

La perturbazione è molto rapida visto che in Puglia la situazione è già in repentino miglioramento : nel frattempo il fronte freddo si muove verso la Sicilia dove porterà anche qui temporali, acquazzoni e neve in alta collina. Entro la tarda sera migliorerà pressocchè ovunque.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK