Puglia e Basilicata : diramata allerta meteo gialla della Protezione Civile per vento e neve

Il vasto anticiclone che sovrasta l’Europa da inizio settimana sta rapidamente perdendo colpi e nelle prossime ore favorirà la discesa di un piccolo ma intenso nucleo gelido proveniente dalla Russia.

La massa d’aria molto fredda è ormai pronta a valicare i Balcani e a fiondarsi sulle regioni del sud e del medio-basso Adriatico, dove proprio nel week-end scatenerà una forte tempesta di grecale con raffiche localmente anche oltre i 70-80 km/h (specie in Sicilia). 
Puglia e Basilicata saranno le regioni più colpite, prevalentemente nella giornata di sabato 23 febbraio 2019. A tal proposito la Protezione Civile ha emesso un’allerta meteo gialla che coinvolge totalmente entrambe le regioni. L’allerta riguarda principalmente l’arrivo di venti molto forti di grecale, in grado di causare danni, e localmente anche per neve.

Di seguito il bollettino :

PUGLIA: si prevedono precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi cumulati da deboli a moderati. Nevicate da sparse a diffuse, a quote superiori a 200 – 300 metri, localmente fino a quote di pianura, con apporti al suolo da deboli a moderati. Venti da forti a burrasca dai quadranti settentrionali, con rinforzi fino a burrasca forte specie sulle zone costiere e sui rilievi. Mareggiate lungo le coste esposte. (VEDI QUI maggiori informazioni).
 
BASILICATA: si prevedono precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi cumulati da deboli a moderati. le precipitazioni assumeranno carattere nevoso a quote superiori a 200-300 metri con apporti al suolo da deboli a moderati. 

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Tempesta di vento in Romagna: centinaia di alberi abbattuti, danni in molte città

Violento incendio nella notte a Cogoleto: fiamme fino in autostrada A10 [VIDEO]

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 26 marzo 2019 (ultimi terremoti, orario)

Anomalie termiche della settimana scorsa in Europa: sopra media MARCATI e pochissima PIOGGIA

Uno sguardo al week-end: MARZO chiuderà in bellezza?