Maltempo : irrompe la goccia gelida al centro-sud, ecco dove nevicherà

Una piccola ma incisiva massa d’aria gelida di origine artica e proveniente dalla Russia sta irrompendo in questi minuti sulle regioni del centro-sud dove già sta innescando fortissimi venti di grecale a tratti anche dannosi e anche le prime note d’instabilità. Il nucleo più gelido sta attraversando il mar Adriatico in questi istanti e poco dopo le 08.00 toccherà le coste di Molise e Puglia, dopodichè si getterà nel Mediterraneo meridionale attraversando anche Basilicata, Calabria e Sicilia. 

Questa massa d’aria gelida si muove molto rapidamente e sta già approfondendo un vortice di bassa pressione nel mar Ionio : sarà questo vortice a causare maltempo diffuso su gran parte del sud nel corso della giornata odierna e nelle prime ore di domani. Grazie al sensibile calo delle temperature in atto (anche di oltre 10°C rispetto a ieri) la neve potrà fare la sua comparsa fino a quote bassissime e localmente anche in pianura al sud Italia!

QUALI LE ZONE COLPITE?

Le prime isolate nevicate sono in atto in queste ore sulle Murge occidentali, Subappennino Dauno, Appennino molisano e in Irpinia, mentre altrove i fenomeni sono molto isolati e a prevalente carattere di pioggia. Ora andremo a vedere dove nevicherà, regione per regione :

ABRUZZO – Regione ai margini del peggioramento. L’elemento di spicco è il vento di grecale che soffierà con raffiche molto forti. Possibilità di nevicate sull’Appennino grazie al fenomeno dello stau. Variabile senza fenomeni su coste e primo entroterra.

MOLISE – Esattamente come per l’Abruzzo, fenomeni nevosi concentrati perlopiù sull’Appennino.

CAMPANIA – Nevicate sparse tra mattina e pomeriggio principalmente sui settori interni e in Appennino, con accumuli molto scarsi.Più asciutto sulle coste.

PUGLIA – Regione colpita in pieno dal piccolo nucleo gelido. Possibilità di nevicate sparse fino in pianura in mattinata, grossomodo tra barlettano, barese e brindisino. Nel pomeriggio nuove nevicate, più diffuse ma non intense, anche in pianura tra barese, zone interne del tarantino, brindisino. Possibilità di fiocchi di neve anche su Bari, senza accumulo. Fenomeni molto deboli o assenti su foggiano e barlettano. Pioggia o pioggia mista a neve nel leccese. Migliora in serata ovunque.

BASILICATA – Qui giungerà il fronte umido del vortice di bassa pressione tra pomeriggio e sera. Possibili nevicate diffuse e localmente anche abbondanti sia sul materano che sul potentino. La quota neve si assesterà sui 200 metri di altitudine e saranno coinvolte principalmente le aree centro-orientali della regione. Sul massiccio del Pollino potranno precipitare fino a 50-60 cm di neve fresca.

CALABRIA – Sensibile guasto tra pomeriggio e sera per l’arrivo del fronte instabile dal mar Ionio. Possibilità di nevicate fin sui 300-500 metri di quota e con accumuli anche abbondanti. Oltre i 700/900 metri potranno cadere oltre 20-30 cm di neve, specie sui settori orientali maggiormente esposti (Sila in primis). Nel corso della prossima notte avremo un graduale miglioramento del tempo. 

SICILIA – Instabilità nel corso della mattina prevalentemente sulle aree settentrionali dell’isola, tra palermitano e messinese. Possibilità di fiocchi di neve o chicchi di graupeln anche su Palermo. Tra pomeriggio e sera peggiora sensibilmente sui versanti centro-orientali, tra messinese, catanese e siracusano dove ci aspettiamo nevicate abbondanti oltre i 300-400 metri di altitudine. Durante i fenomeni più intensi la quota neve potrebbe scendere ulteriormente. Neve anche sulle province di Enna, Caltanissetta e Ragusa oltre i 300-500 metri. Lieve miglioramento su palermitano e messinese tirrenico dove la neve scenderà oltre i 200-300 m. I fenomeni proseguiranno sin verso l’alba di domenica, dopodichè avremo un generale miglioramento.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Allerta meteo Aeronautica Militare: venti settentrionali di burrasca in arrivo, le zone colpite

Impulso artico in arrivo: da domani sera irrompono forti venti di bora, ecco dove

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 24 marzo 2019 (ultimi terremoti, orario)

CALO TERMICO in arrivo la prossima settimana, ancora poca pioggia al nord