Domani inizia la Primavera meteorologica: differenze con quella astronomica

Domani, 1° giorno di Marzo, inizia la “Primavera meteorologica“, che ci terrà compagnia fino all’ultima giornata di Maggio. Come saprete si tratta di una data che differisce da quella che segna l’inizio effettivo della stagione dal punto di vista astronomico. 

Questo perché generalmente le condizioni meteorologiche e climatiche non seguono il calendario: spesso la prima parte di Marzo risulta infatti più di stampo primaverile, che invernale. E quest’anno avremo un inizio di Primavera meteorologica proprio in linea con queste caratteristica, in quanto le temperature saranno (in realtà lo sono già da giorni) miti e anche superiori alla media del periodo. La prima giornata di Marzo sarà disturbata solo su alcune regioni del centro-sud per effetto di una veloce perturbazione atmosferica, che abbandonerà comunque la penisola già nel week end e non apporterà grossi cambiamenti sotto il profilo termico (approfondisci cliccando qui).

La primavera astronomica, come detto, avrà inizio un altro giorno, esattamente il 20 Marzo 2019, con l’equinozio di Primavera. Vale a dire quel momento della rivoluzione terrestre attorno al Sole in cui i raggi solari si trovano allo zenit dell’equatore, ovvero risultano perpendicolari alla linea dell’equatore, illuminando alla stessa maniera sia l’emisfero boreale che quello australe. 

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK