Meteo : rapido peggioramento al nord, torna un po’ di neve sulle Alpi. Scoppia la primavera al centro-sud!

Come già discusso ieri, la nostra penisola si appresta a vivere un periodo decisamente più movimentato dal punto di vista meteo, soprattutto al nord dopo una lunghissima fase di siccità durata praticamente per tutta la seconda parte dell’inverno. Alte pressioni e rapidi strappi nord atlantici si alterneranno sulla nostra penisola garantendo quindi un mix tra aria mite e rapide fasi di pioggia.

La prima perturbazione, molto blanda, sta raggiungendo il nord in queste ore e sarà responsabile di un guasto del tempo debole su diverse regioni, in particolare Lombardia, Liguria, Trentino, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Ci aspettiamo delle piogge deboli, a tratti moderate, nel corso della giornata.
La neve scenderà sulle Alpi oltre i 1300-1500 metri di altitudine con accumuli variabili tra i 5 e i 20 cm. 

ESPLODE LA PRIMAVERA AL CENTRO-SUD

L’arrivo di masse d’aria miti oceaniche rafforzerà ulteriormente l’alta pressione sulle regioni centro-meridionali dove oltre al tanto Sole avremo un ulteriore aumento delle temperature. Nel corso della giornata di oggi ci aspettiamo massime fino a 20/22°C sul versante adriatico dalle Marche alla Puglia, ma anche sul lato tirrenico non mancheranno picchi tra i 16 e 18°C. L’aumento delle temperature sarà graduale in settimana, tanto che potremo percepire a tratti anche temperature estive (specie sul versante adriatico).

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK