Freddo al Centro-Sud, ma nel week end esplode di nuovo la Primavera!

E’ di nuovo inverno sull’Italia e in particolar modo al centro-sud, dove stiamo riscontrando gli effetti della perturbazione a carattere freddo giunta sulla penisola ieri. In queste ore abbiamo forti venti di maestrale e temperature rigide anche in presenza del sole: un brusco cambiamento rispetto agli ultimi giorni in cui il clima era stato di stampo primaverile. 

Torna la Primavera da Venerdì

Questa fase più fredda non durerà però a lungo. In base alle ultime elaborazioni dei modelli matematici di previsione, infatti, a partire da Venerdì, si osserverà una nuova espansione dell’alta pressione da Ovest e il tempo tornerà ad essere stabile e mite su tutta la nostra penisola. Un sensibile aumento termico si registrerà al Nord già Venerdì, mentre fra Sabato e Domenica le temperature aumenteranno con più decisione anche al centro-sud. La colonnina di mercurio tornerà a toccare agevolmente i 18-20 gradi durante le ore centrali del giorno.  

Disturbi atlantici al Nord

Correnti più fresche e instabili di origine atlantica lambiranno tuttavia il Nord Italia nella giornata di Domenica, risultando probabilmente anche più incisive nel corso dell’inizio della settimana prossima (Lunedì-Martedì). Queste porteranno un po’ di instabilità e una fisiologica flessione termica.

Il Centro-Sud invece resterà sempre sotto la cupola anticiclonica, con sole e temperature primaverili che nel complesso potrebbero resistere a lungo. 

Seguite i nostri prossimi aggiornamenti su InMeteo.net

Questa cartina del Modello GFS mostra l’alta pressione che fra Venerdì e Sabato si espanderà da ovest/sud-ovest verso la penisola italiana

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Ora legale abolita dal Parlamento Europeo: ecco adesso cosa avviene

Forte grandinata nel leccese: fiumi di acqua e ghiaccio per le strade di Cutrofiano

Appennino : trovate senza vita due aquile reali, si teme avvelenamento

Confermata importante fase di tempo PERTURBATO sull’Europa nella prima decade di aprile

Pioggia al nord? Una possibilità più concreta fissata ai primi giorni di aprile