Catastrofe in Sudafrica: ciclone Idai si abbatte violentemente su diversi paesi. Centinaia i morti.

L’atteso e temuto ciclone Idai si è abbattuto nelle ultime ore sull’Africa meridionale, colpendo con violenza Mozambico, Zimbabwe e Malawi, dove già nei giorni scorsi piogge torrenziali avevano provocato danni ingenti e numerose vittime

Il bilancio del passaggio della tempesta è drammatico: fonti locali parlano di almeno 150 vittime e centinaia di dispersi. Estese aree rurali sono isolate e i soccorsi non sono ancora arrivati. Si stima che siano state colpite un milione e mezzo di persone, per tanto il bilancio è altamente provvisorio. Non è escluso ci possano essere anche oltre mille morti. 

Una delle zone più colpite è quella della città portuale mozambicana di Beira, dove molte case sono state distrutte. Chiuso anche l’aeroporto. Anche la città costiera di Chinde, situata a 400 chilometri a nord-est di Beira, e il distretto a sud tra Vilankulos e Inhambane hanno subito gravissimi danni. 

Le forti piogge hanno devastato edifici, strade, porti e colture e i governi del Malawi e del Mozambico hanno dichiarato lo stato di emergenza e chiesto l’aiuto internazionale. Idai si è abbattuto sui Paesi africani con venti che soffiano sino a 225 chilometri orari

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK



Altri articoli


Meteo : oggi depressione nel Mediterraneo, giornata autunnale al sud

Terremoto in tempo reale INGV : scosse di oggi 20 marzo 2019 (ultimi terremoti, orario)

Terremoto in Turchia : intensa scossa scuote il Mediterraneo orientale – 20 marzo 2019

MALTEMPO in localizzazione sulle Isole Maggiori, fine settimana primaverile