Emirati Arabi : un “buco” nelle nubi, video della “Hole Punch Cloud”

Un video incredibile arriva dagli Emirati Arabi Uniti, dove nella giornata di ieri 17 marzo è stato immortalato un buco pressocchè perfetto nei cieli di Alain.

Il fenomeno è apparso in pochi minuti tra lo stupore della popolazione, quasi incredula dinanzi a questo cerchio perfetto nelle nubi. I commenti sui social erano quasi tutti indirizzati alle teorite del complotto o addirittura a forze sovrannaturali o extraterrestri, quando si tratta di un semplice fenomeno fisico che già in passato abbiamo trattato sul nostro sito.

Si tratta delle “fallstreak Hole”, meglio conosciute come “Hole Punch Cloud” : sono dei buchi che si generano nelle nubi poste a medio-alta quota, spesso negli altocumuli tra i 2500 e i 6000 metri di quota, in determinate condizioni di temperatura e pressione. Questi buchi, all’apparenza come delle ferite o squarci, vengono generati dal passaggio di un aereo attraverso la nube. L’aereo è in grado di provocare squilibri di pressione al suo passaggio, e ciò innesca la formazione di piccoli cristalli di ghiaccio che scatenano una reazione a catena con le gocce d’acqua circostanti. Insomma una vasta area di particelle d’acqua tende a cristallizzarsi e a “precipitare” di quota sino lasciare dietro di se un vero e proprio buco. Il buco tenderà ad allargarsi man mano che prosegue il congelamento delle particelle d’acqua sospese nella nube.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK