Meteo Protezione Civile per domani: maltempo, venti forti e crollo termico al centro-sud

Nella giornata di domani avremo condizioni meteo in miglioramento al Nord, mentre l’instabilità si concentrerà sulle regioni centro-meridionali, dove assisteremo anche a un marcato calo delle temperature portato dall’afflusso di aria più fredda. 

Ecco il bollettino meteo della Protezione Civile: 

Previsioni meteo Martedì 26 marzo 2019

Precipitazioni:
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sardegna settentrionale ed orientale, con quantitativi cumulati moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Marche, settori costieri di Abruzzo, Molise, Lazio centro-meridionale e Campania e su restanti settori della Sardegna, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati;
– isolate, anche a carattere di breve rovescio, su Emilia-Romagna, Liguria di Levante, Toscana settentrionale e meridionale, Umbria, restanti settori di Lazio, Abruzzo, Molise e Campania e su Basilicata, Puglia centro-settentrionale e Calabria tirrenica settentrionale, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate: sui settori appenninici centrali a quote superiori ai 800-1000m, localmente a quote inferiori sui versanti adriatici esposti, con apporti al suolo da deboli a puntualmente moderati.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in generale sensibile calo su tutte le regioni, marcato su quelle peninsulari del medio versante Adriatico.
Venti: di burrasca forte settentrionali sulla Sardegna; forti settentrionali su tutte le regioni del Nord e su quelle del Centro peninsulare con raffiche di burrasca, specie su Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo ed alto Lazio; tendenti a forti occidentali sulla Sicilia, dai quadranti orientali su Campania, Puglia e Basilicata.
Mari: agitati il Mare e Canale di Sardegna, il Tirreno settore ovest e lo Stretto di Sicilia, fino a molto agitato il Mare di Sardegna; molto mossi i restanti settori del Tirreno e del Mar Adriatico.

Leggi anche: Aeronautica Militare: nuovo avviso diffuso poco fa per il peggioramento imminente


 

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK