Maltempo al sud : è ancora inverno, tanta neve in Appennino, sulla Sila

Giornata decisamente invernale quest’oggi al sud dove continua a stazionare un vortice di bassa pressione nel mar Ionio, responsabile del richiamo di aria fredda dai Balcani verso la nostra penisola. Le temperature si mantengono sotto le medie del periodo su tutto il Meridione e su valori pressocchè invernali.

Nubi e piogge stanno interessando il Salento, la Basilicata e la Calabria, mentre la neve scende grossomodo oltre i 900/1000 metri di quota. Insomma l’inverno non vuole ancora mollare la presa nonostante da una settimana abbondante sia già cominciata ufficialmente la primavera astronomica, e dando un’occhiata al lungo termine pare sempre più probabile una nuova incursione fredda di origine artica!

Neve sulla Sila

La Calabria è al momento la regione maggiormente colpita dalle precipitazioni grazie alla sua maggior esposizione al minimo di bassa pressione situato nel cuore dello Ionio : nevica in montagna senza sosta da ieri, tanto che oltre i 1400-1500 di altitudine si registrano oltre 50 cm di neve fresca. In particolare gli accumuli più abbondanti li ritroviamo sulla Sila orientale e sul Massiccio del Pollino, dove ad accentuare le nevicate agisce il fenomeno dello stau.

Nella zona del Botte Donato, sulla Sila, la neve sta creando non pochi disagi. Entro oggi pomeriggio l’accumulo di neve potrebbe superare anche i 70-80 cm.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK