Previsioni Meteo : il ritorno dell’atlantico, arriva la pioggia VERA al centro-nord?

Ormai siamo alle porte di Aprile e la stagione primaverile incalza soprattutto a livello termico, mentre a livello di piovosità è cambiato poco o nulla rispetto al trimestre invernale almeno giudicando queste prime battute della “bella stagione”. La stagione fredda ormai conclusasi da 9 giorni, in fin dei conti non si è discostata di molto dalle medie abituali del Mediterraneo : a confermarlo sono i dati ufficiali del CNR che mostrano un “sopra media” termico per il nord Italia di appena +0.4°C, mentre il sud ha trascorso un inverno in media e a tratti anche sotto media grazie alle numerose perturbazioni artiche susseguitesi negli ultimi mesi.
Discorso diverso per le precipitazioni, in particolare al centro-nord Italia e al versante tirrenico : la siccità è sotto gli occhi di tutti in questo inizio di primavera e la colpa, ovviamente, è da attribuire all’inverno estremamente secco verificatosi sulle regioni settentrionali. La mancanza di perturbazioni atlantiche ha impedito l’arrivo delle piogge, quelle vere e in grado di bagnare vaste aree in maniera omogenea.

La lunga fase siccitosa che ha afflitto il nord potrebbe finalmente giungere alla conclusione : ve ne parlammo già qualche giorno fa, ma ora i segnali a lungo termine sono diventate delle concrete ipotesi che potrebbero divenire realtà nel corso della prossima settimana. Stiamo parlando del ritorno delle perturbazioni atlantiche, quelle vaste e cariche di piogge, in grado di porre un freno al calo spaventoso di laghi e fiumi. 

DALLA PROSSIMA SETTIMANA CAMBIA TUTTO

L’alta pressione attualmente presente su tutto il Mediterraneo, che ci regalerà un week-end, l’ennesimo, stabile e mite ovunque, indietreggerà a partire da lunedì favorendo l’ingresso di aria instabile dai quadranti occidentali. Inizialmente saranno nubi spesso sterili e solo localmente avremo acquazzoni o temporali, tra lunedì e martedì, sulle regioni centro-settentrionali.
Il cambiamento vero e proprio potrebbe giungere finalmente dalla giornata di Mercoledì 3 aprile : una perturbazione artica, proveniente dal nord Atlantico, raggiungerà l’Europa centrale tra Francia e Germania e successivamente potrebbe isolarsi proprio da Francia e nord Italia.

In questo contesto assisteremo ad un diffuso guasto del tempo sulle regioni del centro-nord e del versante tirrenico : la pioggia tornerebbe a bagnare, in maniera importante, regioni come Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Toscana e gran parte del nord-est. Anche Sardegna, Lazio, Umbria e Campania vedrebbero un corposo peggioramento del tempo, mentre più in ombra potrebbe essere il lato adriatico centro-meridionale e il resto del sud data la provenienza delle correnti, ma ovviamente ad ora è inutile scendere nel dettaglio.
Da sottolineare anche la presenza di aria piuttosto fredda che potrebbe riportare la neve fino in collina al nord e accumuli decisamente importanti sulle Alpi dove sarebbe davvero di vitale importanza.

Nei giorni successivi le correnti atlantiche potrebbero continuare a sferzare le regioni del centro-nord apportando altre perturbazioni e nuove piogge. Insomma la situazione pare si stia finalmente per sbloccare! Torneremo nei prossimi giorni per ulteriori aggiornamenti e ulteriori dettagli, regione per regione, sempre su www.inmeteo.net!

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK