Violenta esplosione del vulcano Popocatepetl, allerta gialla

Continua a far parlare di se il vulcano Popocatepetl in Messico: nelle ultime ore si è verificata una nuova imponente eruzione, con fuoriuscita dall’area sommitale di vapore, gas e frammenti. Questi ultimi hanno provocato anche degli incendi nei pascoli circostanti. 

L’esplosione del vulcano si è sentita fino a 40 chilometri di distanza e la colonna di fumo ha raggiunto circa i 2,5 chilometri di altezza. Nel paese è stato innalzato il livello di allerta a giallo, che significa “rimanere vigili e prepararsi per una possibile evacuazione”. I residenti delle aree più vicine al vulcano, nello stato di Puebla, guardano con attenzione l’evolversi della fase eruttiva, pronti eventualmente ad evacuare. 

“L’altro giorno l’esplosione è stata molto forte, più forte del solito, ci ha spaventato abbastanza da farci alzare da tavola e uscire a vedere.” “L’intero cratere era in fiamme”, così ha dichiarato Julio Cuautli, 68 anni, residente del villaggio di Santiago Xalitzintla. 

Ricordiamo che il vulcano Popocatepetl ha mostrato una maggiore attività negli ultimi 25 anni ed è considerato uno dei vulcani più pericolosi al mondo perché circa 25 milioni di persone vivono in un raggio di 100 chilometri (60 miglia).

 

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK