Irrompe l’aria fredda, potente “linea temporalesca” sul nord-ovest – ecco dove colpirà

L’intensa ondata di maltempo preannunciata negli ultimi giorni è appena cominciata sui settori più nord-occidentali dell’Italia : l’aria fredda sta facendo il suo ingresso proprio in questi minuti su Liguria e Piemonte e sul suo bordo orientale troviamo il vasto fronte freddo in movimento verso est. 

Lungo questo fronte freddo, che entra in forte contrasto con l’aria molto più mite presente sul Mediterraneo e la pianura Padana, si è sviluppata una poderosa “squall line”, ovvero una “linea temporalesca” carica di forti rovesci, tuoni, lampi e venti intensi. Questo ammasso di temporali sta sferzando la Liguria centro-occidentale e il basso Piemonte dove già si registrano accumuli di pioggia superiori ai 30-40 mm. Contemporaneamente sta crollando anche la quota neve, per effetto dell’entrata di aria più fredda dalla Francia : attualmente nevica sin sotto i 1000 metri sulle Alpi occidentali.

Questo vasto fronte temporalesco si caricherà sempre più di energia man mano che si muoverà verso est : nelle prossime ore coinvolgerà anche Liguria orientale, Lombardia, Emilia Romagna ed entro domani mattina tutto il nord-est. Le piogge più intense sono attese proprio sul Triveneto dove il sistema temporalesco si potenzierà ulteriormente grazie alla tantissima umidità che sarà “iniettata” nel temporale dai forti venti di scirocco. Non escludiamo anche locali grandinate e fortissime raffiche di vento.

La massa d’aria instabile coinvolgerà in pieno anche Toscana e Lazio nel corso della giornata di domani : alto il rischio di formazione di un potente temporale V-shaped autorigenerante nel mar Tirreno, che potrebbe colpire Toscana e Lazio. Questo sistema temporalesco potrebbe causare locali piogge a carattere di nubifragio, grandinate e intensi colpi di vento. Vi è anche la modesta possibilità di trombe d’aria specie sui litorali dove i contrasti saranno molto elevati. 
Le piogge coinvolgeranno anche Umbria, Marche, Abruzzo e Molise.

Ci aspettiamo venti molto forti di scirocco su tutto il centro-sud Italia nella giornata di domani, come evidenziato anche dall’allerta della protezione civile.



Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK