Azienda agricola riversa liquami nel Po: morti 50 quintali di pesci

Grave episodio nel torinese, precisamente a Villafranca Piemonte, dove i carabinieri hanno scoperto un riversamento di liquami in un tratto del fiume Po che ha causato una moria di trote.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, nella serata di giovedì scorso, i liquami derivati dall’attività dell’azienda zootecnica “Sant’Antonio s.a.s.”, che erano contenuti in una vasca di rimessaggio da 15mila metri cubi, si sono riversati nel canale vicino che dopo quattro chilometri finisce nel Po. Le sostanze sono arrivate nel fiume raggiungendo l’area di un allevamento ittico, causando così la morte di 50 quintali di trote. 

I carabinieri della stazione di Villafranca hanno denunciato il titolare dell’azienda per inquinamento ambientale. La sua azienda agricola si occupa di allevamento di suini.

Ultimamente, una serie di investigazioni, tra cui quelle effettuate da LAV e Rai2, hanno mostrato che in alcuni allevamenti e zone limitrofe regnano liquami sui terreni e nelle falde acquifere. È quanto è stato scoperto proprio al Nord, tra Brescia, Mantova e Cremona.

 

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK