Nel week end la primavera si veste d’inverno: freddo e maltempo su tutta Italia, torna anche la neve

In un nostro articolo di ieri vi abbiamo raccontato come il tempo risulterà particolarmente instabile per il proseguo della settimana. Gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici confermano questo trend e mostrano un’Italia sotto piogge e temporali anche nel fine settimana. 

Il clima del week end, inoltre, avrà davvero poco a che fare con le temperature tipiche di Aprile e della primavera, in particolar modo al Nord Italia, in quanto una saccatura d’aria fredda di provenienza artica si spingerà sull’Europa centrale nei prossimi giorni e proprio fra Sabato e Domenica lambirà anche le regioni settentrionali. 

Grazie all’affondo di questa saccatura fredda, paesi come la Germania, la Gran Bretagna, la Francia, vivranno giornate di stampo prettamente invernale, addirittura con il ritorno della neve fino a quote prossime alla pianura. Il Nord Italia sarà – come detto – lambito dalle correnti più fredde che riguarderanno il centro-nord europeo, ma quanto basta per tornare ad assaggiare il sapore d’inverno. 

L’ingresso dell’aria più fredda sulle regioni settentrionali avverrà Sabato e Domenica, quando si prevedono isoterme in quota (1500 metri circa) anche sugli 0/-1 °C sui settori alpini e sul Piemonte, la regione che risulterà probabilmente più colpita da freddo e maltempo. Un’area depressionaria determinerà condizioni di instabilità soprattutto al Nord-Ovest (mentre sul Nord-Est i fenomeni saranno più scarsi), che in presenza di temperature piuttosto basse daranno luogo a nevicate anche abbondanti sui rilievi. I fiocchi scenderanno sui 1000-1200 metri di quota, ma potranno abbassarsi fin sui 700-800 metri fra la seconda parte di Sabato e la giornata di Domenica, in particolar modo su Valle d’Aosta e Piemonte. Farà freddo anche in pianura: Torino e Milano vedranno temperature massime nel week end attorno ai 10-11 gradi. Ma anche in altre città come Bologna, Venezia, Udine, le massime saranno vicine a tali valori, decisamente inferiori alla media del periodo. Il tutto in un contesto spesso grigio e umido. 

Un clima piuttosto fresco caratterizzerà anche il resto d’Italia, dove avremo ancora piogge e acquazzoni diffusi. Vi invitiamo a seguire i nostri prossimi aggiornamenti meteo dove entreremo anche più nel dettaglio di questa fase perturbata prevista sulla nostra penisola. 

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK