Cattedrale di Notre Dame in fiamme: crollata la guglia. DIRETTA VIDEO.

Aggiornamento ore 21.20 – Prosegue il grosso incendio alla cattedrale di Notre Dame di Parigi. Nonostante i tentativi di domare le fiamme da parte dei vigili del fuoco, il rogo continua a imperversare nella parte superiore della struttura. La guglia centrale della cattedrale Notre Dame, a Parigi, è crollata, distrutta dalle fiamme che l’hanno avvolta. La guglia, emerge dai video postati dagli utenti su Twitter, è caduta da lato sinistro. Inoltre anche il tetto della cattedrale è collassato all’interno dell’edificio. Le fiamme si sarebbero propagate anche una delle due torri quadrangolari.  «Sta bruciando tutto, tutta la struttura (in legno, ndr), che risale al XIX secolo da una parte e al XIII dall’altra, non ne resterà più niente» ha dichiarato il portavoce della amministrazione di Notre Dame, Andre Finot. La procura di Parigi ha annunciato l’apertura di un’indagine. 

Sta assumendo proporzioni devastanti l’incendio divampato oggi pomeriggio alla Cattedrale Notre Dame di Parigi. Il rogo è particolarmente esteso e intenso e le operazioni di spegnimento sono molto complesse. Proprio le proporzioni enormi del rogo necessitano dell’intervento di canadair. 

Poco prima delle 20 la guglia centrale è crollata, secondo un testimone citato dall’agenzia Reuters. Un portavoce della cattedrale ha detto che “l’intera struttura del tetto” sta andando a fuoco: “Non resterà nulla”, ha affermato André Finot. L’iconica facciata con le due torri è invece risparmiata dalle fiamme, al momento. 

L’emittente Bfmtv riporta che la chiesa è stata evacuata e intorno i pompieri hanno istituito un ampio perimetro di sicurezza. I parigini si uniscono ai turisti sul lungosenna da cui si può vedere l’incendio in corso e seguono con il fiato sospeso la vicenda. La cattedrale di Notre Dame è uno dei maggiori simboli di Parigi e della Francia intera. 

L’incendio si sarebbe sviluppato da un’impalcatura presente sul posto per i lavori di restauro. Le prime fiamme sono state avvistate attorno alle 18.45. 

Articolo di Francesco Ladisa

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK