Previsioni meteo : resiste il Sole fino a Pasqua, vasta nube di sabbia in arrivo!

Sempre più conferme dai principali modelli matematici riguardo la tendenza meteorologica per il clou delle festività pasquali, ovvero le giornate di domenica e lunedì. Già ieri vi avevamo accennato del forte peggioramento che potrebbe minacciare la giornata di Pasquetta e anche oggi, a malincuore, siamo costretti a ribadire questa ipotesi.

Molto probabilmente vivremo due giornate totalmente opposte a livello di fenomenologia ma accomunate dal clima mite. Come mai? L’alta pressione che da oggi sino al giorno di Pasqua regalerà stabilità e mitezza lascerà spazio, già nelle prime ore di lunedì, al richiamo mite e sciroccale di un vasto vortice di bassa pressione che risalirà dall’Algeria. Questa depressione sarà alimentata da aria fredda nord atlantica che sprofonderà sulla penisola iberica e sul nord Africa, proprio dove approfondirà il minimo di bassa pressione.

se non vedi il video clicca qui >>

Questo vortice depressionario sarà molto profondo e innescherà intensi venti di scirocco che sferzeranno gran parte del centro-sud nella giornata di Pasquetta : oltre al vento forte avremo anche tante nubi, pulviscolo sahariano in cielo e piogge (specie tra pomeriggio e sera). I venti saranno miti e le temperature raggiungeranno i 17-19°C su gran parte d’Italia.

Il nemico numero uno sarà proprio il vento forte di scirocco che soffierà a tratti oltre gli 80-90 km/h sulle regioni del sud (Sicilia, Calabria e Puglia su tutte), rendendo davvero difficile qualsiasi tentativo di scampagnata. Il maltempo coinvolgerà anche il nord nel corso della giornata di Pasquetta, seppur con vento decisamente più debole rispetto al sud.
In conclusione : Pasqua sarà stabile e mite ovunque (con vento in aumento al sud dal pomeriggio), Pasquetta instabile ma sempre mite.

TANTA SABBIA IN ARRIVO

Il vortice ciclonico innescherà violente raffiche di ostro e scirocco dal nord Africa, le quali solleveranno ingenti quantità di pulviscolo del deserto destinate a dirigersi verso l’Italia. Vaste nubi di pulviscolo inizieranno a sorvolare il Mediterraneo già nella giornata di Pasqua, ma la loro presenza in cielo sarà ancor più netta nella giornata di Pasquetta, tanto da rendere i cieli lattiginosi. Dalla mappa si notano quantità piuttosto elevate di pulviscolo, previste per la notte di Pasquetta : specie al sud si prospettano concentrazioni tra i 1500 e i 2500 milligrammi di pulviscolo su metro quadrato (lungo tutta la colonna d’aria). Inoltre a causa dell’arrivo delle piogge, questa polvere desertica scenderà al suolo imbrattando ogni superficie.

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK