Terremoto alle Filippine, panico nella capitale Manila : oscillano i grattacieli e si svuotano le piscine [video]

Un violento terremoto ha colpito le Filippine settentrionali e precisamente l’isola di Luzon nella giornata di oggi 22 aprile 2019, esattamente alle 11.11 italiane (corrispondenti alle 17.11 all’epicentro). Il terremoto ha raggiunto la magnitudo 6.1 sulla scala richter ed è avvenuto precisamente nell’area di Lubao, circa 50 km a ovest di Manila (ve ne abbiamo parlato qui). 

Purtroppo sono almeno 8 le vittime del sisma a causa del crollo di alcuni palazzi nell’area epicentrale. Si temono altre vittime essendo in atto opere di ricerca di dispersi.
Si è scatenato il panico anche nella capitale delle Filippine, Manila, distante appena 50 km dall’epicentro : la metropoli, popolata da quasi 2 milioni di persone, è stata scossa per oltre 1 minuto dal terremoto. Anche i grattacieli hanno oscillato per diversi minuti, causando panico generale nei vari uffici soprattutto ai piani più alti.
L’oscillazione dei grattacieli è stata così marcata che le piscine delle suite dei piani più alti si sono svuotate letteralmente : l’acqua si è riversata sui fianchi dei grattacieli come vere e proprie cascate ad ogni ondulazione della struttura. Impressionante il video diffuso sui social network.

se non vedi il video clicca qui >>

TERREMOTI TEMPO REALE : ACCEDI ALLA NOSTRA NUOVA RETE DI MONITORAGGIO TERREMOTI! CLICCA QUI

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK