Meteo : altra perturbazione al centro-nord, caldo al sud e cieli impregnati di sabbia!

Un nuovo fronte perturbato proveniente dall’Atlantico sta interessando la nostra penisola nella giornata di oggi, 26 aprile 2019, in particolar modo le regioni del nord Italia. Aria umida e instabile in entrata da ovest sta causando tanta nuvolosità e precipitazioni, a tratti intense, sul Settentrione mentre al centro troviamo ancora tempo più asciutto. Splende il Sole al sud, seppur i cieli continuano a risultare lattiginosi per via della presenza di tantissima polvere desertica, la stessa che è giunta ad inizio settimana e che per vari motivi non è precipitata al suolo (lo ha fatto solo in piccola parte) e a cui si è aggiunto un altro importante carico polveroso con questa nuova perturbazione.

Nel corso della giornata odierna avremo instabilità diffusa sul nord-est e sulle regioni centrali : in particolare acquazzoni e temporali potranno interessare Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Toscana meridionale, Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio. Locali piogge anche sulla Liguria e in Emilia Romagna. I fenomeni più intensi interesseranno la pianura Padana orientale, dalla Lombardia al Friuli Venezia Giulia, dove non escludiamo fenomeni anche molto intensi e grandinate (già ieri si sono verificati fenomeni estremi).

Al sud e sulle isole maggiori solo qualche nube in più ma senza precipitazioni : temperature alte per il periodo, con massime comprese tra i 23 e i 28°C. Cieli lattiginosi per la presenza di pulviscolo sahariano (situazione che persisterà anche nei prossimi giorni data l’assenza di precipitazioni o venti intensi che possano spazzar via la polvere in atmosfera).

Articolo di Raffaele Laricchia

SEGUI INMETEO SU FACEBOOK